up1.jpg (24191 byte)
sito italiano non ufficiale  

d



GLI AUTORI DI LUIS MIGUEL

Juan Carlos Calderón

calderon.jpg (10479 byte)Juan Carlos Calderón è autore di alcuni dei più grandi successi di Luis Miguel. Lo ha seguito nel difficile passaggio da idolo dei teen-agers a giovane sex-symbol, collaborando all'album Un hombre busca a una mujer, che segna felicemente questo passaggio. Per Luismi ha scritto le canzoni che più hanno marcato la sua carriera, da La incondicional, un vero e proprio inno dei fans, a Tengo todo excepto a tí a o Hoy el aire huele a tí, i suoi successi del successivo 20 años; è anche autore della canzone più intimista di Luis Miguel, No me fio, che, nell'album Amarte es un placer, segna, con la romantica O tu o ninguna, la rinascita della collaborazione, dopo alcuni anni di incomprensioni.

Nato a Santander, in Spagna, nel 1936, compositore e produttore prolifico, Calderón ha saputo sviluppare anche un’importante carriera come interprete di jazz. Ha iniziato gli studi musicali al conservatorio della sua città natale e verso il 1960 ha formato il suo primo quartetto di jazz con affermati musicisti cantabrici. Nel 1963 si è trasferito a Madrid dove ha terminato la sua formazione musicale facendosi conoscere in diversi locali di jazz internazionale. Nello stesso periodo ha formato una "Big Band" e ha accompagnato personalità di rilievo del jazz internazionale, tra cui Carmen Mac Rae, Donald Byrd, Stephan Grapelli o Donna Hightower.

La sua prima esperienza discografica è stata un disco di jazz in Colombia, ma ha ottenuto il successo nel 1968 con Juan Carlos Calderón presenta Juan Carlos Calderón, che ha ottenuto il Premio Ondas. Lo stesso anno ha collaborato con il cantautore catalano Joan Manuel Serrat, una delle grandi icone della musica spagnola, incaricandosi dell’arrangiamento di La, la, la, vittoriosa all'Eurofestival nell'interpretazione di Massel (fu l'ultima vittoria spagnola alla manifestazione). Di Serrat ha arrangiato anche alcune delle sue prime canzoni in castigliano come El tiritero, Poema de amor o Mis gaviotas. Sono anche suoi gli arrangiamenti delle versioni single dei brani Manuel e Poco antes que den las diez, con importanti differenze rispetto alle versioni pubblicate nell'LP La paloma ed arrangiate da Ricard Miralles. Ha anche arrangiato il primo disco di Luis Eduardo Aute dal titolo Dialogos de Rodrigo y Jimena.

Dal 1968 Calderón ha iniziato a comporre e produrre dischi dei più noti artisti spagnoli: Ana Belén, Cecilia, Mari Trini, Massiel, Camilo Sesto, Nino Bravo e Mocedades. Dalla collaborazione con Serrat, nel 1971 è nato l'album Mediterraneo, uno dei più importanti della carriera del cantautore catalano. Poco dopo, alla ricerca di nuovi orizzonti, Calderón si è imbarcato in un progetto teatrale, America negra, in cui fonde interpretazioni sceniche e musicali. Nel 1973 la sua Eres tu, cantata da Mocedades, ottiene il secondo posto all'Eurofestival ed entra, un anno dopo, nelle classifiche americane. Nella sua carriera l'Eurofestival ha un ruolo speciale: sue anche Tu volverás, cantata da Sergio y Estibaliz (1975), La fiesta terminò, interpretata da Paloma San Basilio (1985) e Nacida para amar, cantata da Nina (1989).

Nel 1978 ha inciso il disco Soleá che è una fusione di flamenco e jazz. Nel 1981 si è trasferito a Los Angeles e il suo interesse come interprete di jazz è diminuito. E' invece aumentato il suo lavoro di produttore e compositore e sono iniziate le collaborazioni con altri artisti, di lingua spagnola e inglese, per cui ha scrito e arrangiato canzoni. Tra loro ci sono Luis Miguel, Simone, Martika o Sheena Easton.

Un artista versatile come lui non poteva rimanere indifferente al cinema. Ha scritto le colonne sonore di diversi film, tra cui Las adolescentes (1975), La miel (1979) e La familia, bien, gracias (1979), tutti di Pedro Masó. Ha realizzato la colonna sonora anche del film Carola de día Carola de noche interpretata da Marisol e diretto nel 1969 da Jaime Armiñan.

Nel 2006 Calderòn è tornato a collaborare con Luis Miguel, dopo ben sedici anni, in occasione dei 25 anni di carriera dell’artista. Il 14 novembre 2006 è uscito , con arrangiamenti e direzione musicale di J.C. Calderòn, Navidades Luis Miguel un disco, in cui si offrono versioni di alcune delle canzoni più classiche natalizie. Parlando di questo disco Calderòn ha detto: “Navidades Luis Miguel” è  un disco unico, speciale e  molto impegnativo del quale   sono  profondamente soddisfatto. […] Il disco marcherà un'epoca dell'anno e segnerà un prima e un dopo nella carriera di Luis Miguel".

Nel 2007 è autore di tutte le canzoni(oltre all'arrangiamento e alla produzione) dell'album di Elsa Ríos "La incondiciònal" dove vi è anche un bonus track dal titolo "Porquè tengo que amarte" in duetto con lo stesso J.C. Calderòn .

Nel 2008 firma la produzione artistica dell'album del gruppo spagnolo El Consorcio dal titolo "Querido Juan",un'interpretazione di tutte le canzoni più famose di J. C. Calderòn.

Sempre nel 2008 produce ed è autore delle canzoni dell'album del gruppo La Posta e di quello di Noemí Puga dal titolo"10 canciònes de amor y una nana".  



nella foto: Juan Carlos Calderón è con Luis Miguel, nel 1988

sito ufficiale

http://www.juancarloscalderon.com

 

 

FONTI (siti in spagnolo):

http://www.jmserrat.com/bio/calderon.html
http://www.keithm.utvinternet.ie/EresTu.htm

Settembre 2008

Torna su | Home Page