up1.jpg (24191 byte)
sito italiano non ufficiale  

d



NOTIZIE

Gennaio - Dicembre 2008

Gennaio-Giugno 2006 | Luglio-Dicembre 2006
Gennaio-Giugno 2005 | Luglio-Dicembre 2005
Gennaio-Giugno 2004 | Luglio-Dicembre 2004
Luglio-Dicembre 2003

 

17 settembre 2007-Luis Miguel illumina Las Vegas

Al grido di "Viva México" e con il tutto esaurito, Luis Miguel ha celebrato alla grande il giorno della Festa della Indipendenza Nazionale messicana al Coloseum del Hotel Casinò “Caesar Palace” di Las Vegas. Luis Miguel è apparso po’ appesantito e, cosa più sorprendente, con una nuova pettinatura che ha ricordato un po’ quella di Frank Sinatra.

Il momento più vivace della serata è stato, quando sono apparsi i Mariachi. Luis Miguel si è cambiato gli abiti ed è apparso vestito da charro. Per la prima volta Luis Miguel, durante la canzone "México en la piel", ha presentato oltre ai suoi musicisti ed i mariachi, vari gruppi di ballo che rappresentavano i diversi stati del Messico. E’ stato un concerto pieno di emozioni tanto che Luis Miguel in alcuni momenti della serata si è apparso visibilmente commosso.

21 marzo 2007- Su Hola l'esclusiva più attesa
holaluismi.jpg (19681 byte)Dalle copertine delle edizioni messicana e spagnola di Hola Luis Miguel e Aracely Arámbula presentano felici il loro piccolo Miguel. E' l'esclusiva più attesa dell'anno: Hola México, che esce con una tiratura di circa 400mila copie stavolta ha raggiunto le 700mila, per far fronte all'enorme richiesta che presuppone la foto del figlio di Luis Miguel in copertina. Al'interno un lungo servizio con diciassette fotografie in cui si vede Luis Miguel giocare col bambino e tenerlo in braccio, Aracely che lo alatta sotto lo sguardo amorevole del cantante, la famiglia unita e innamorata davanti al mare e nei giardini della residenza di Acapulco. Nella lunga intervista Luis Miguel rivela di aver tagliato, "col permesso del dottore", il cordone ombelicale di Miguel, di avere una grande ammirazione per le donne e di considerare Aracely "una donna eccezionale e una madre meravigliosa". Miguel è anche un grande stimolo per la sua carriera artistica: "Mi alimenta come artista. Credo ci sia un momento nella vita in cui uno deve dare questo passo perché fa parte della natura umana. E' molto facile dedicarsi solo alla carriera e alla vita professionale e lasciare che ci sia un enorme vuoto nella vita personale". I valori fondamentali che vuole insegnare a Miguel sono "la bontà, l'augurare il bene agli altri; vorrei prepararlo a quello che lo aspetta e fare in modo che sia una buona persona. Che abbia una sua personalità e il suo carattere, che sviluppi il suo temperamento. Ma per me la cosa più importante è che abbia certi valori umani". Il cantante vorrebbe altri figli: "Piacerebbe sia a me che ad Aracely, mi piacerebbe che Miguel avesse una sorellina, se è un fratellino, va bene, sia il benvenuto. Ma spero sia una bambina, magari due gemelline, ho questa illusione. Così come ho avuto la speranza di avere lui, adesso ho l'illusione di avere, non so quando, due gemelline, sarebbe sensazionale". Luismi ha anche rivelato che "aiuta in tutto quello che posso e mi piace cambiargli il pannolino. E' istintivo".
Aracely, che era presente alla conversazione ha raccontato i primi momenti dopo il parto, quando lei e Luis Miguel si sono guardati, si sono abbracciati e la prima cosa che si sono detto è stata "E' nostro figlio!" "E' un bambino che abbiamo voluto e cercato. E' la cosa più bella, conseguenza dell'amore, lo volevamo tanto, avevamo bisogno di lui ed è venuto a rafforzare il nostro amore e a riempirci di cose belle". I primi dolori per il parto sono arrivati in casa "e se qualcuno pensa che l'abbiamo fatto apposta, direi di no, nessuno si programma un parto per l'ultimo dell'anno. Non lo aspettavo per quel giorno, pensavo sarebbe arrivato prima di Natale, poi che sarebbe stato un meraviglioso regalo di Natale, però è passato anche il Natale ed è nato nel 2007". L'attrice ricorda il parto come "un'esperienza unica, spero davvero che possano viverla tutte le donne". E il primo pensiero al vedere suo figlio per la prima volta è stato: "E' un mini Luis Miguel!"
Le fotografie e l'articolo pubblicati da Hola li potete trovare nel forum di perluismiguel.com, cliccando qui. Presto la traduzione in italiano.


5 marzo 2007 - Luis Miguel canta in Spagna!

barcellona.jpg (13302 byte)Luis Miguel sarà in tournée in Spagna dal 27 aprile al 13 maggio e si esibirà in numerose città. La notizia, che girava da alcuni giorni, è stata confermata oggi, con la messa in vendita dei biglietti sul sito de La Caixa (www.servicaixa.com). Il calendario è il seguente: 27 aprile - Granada; 29 aprile - Cordoba;  30 aprile - Barcellona; 1 maggio - Murcia; 3 maggio - Bilbao; 4 maggio - Castellon; 5 maggio - Elche; 8 maggio - Las Palmas; 11 maggio - Salamanca; 12-13 maggio - Madrid.
Per il momento sono disponibili i biglietti di Madrid, Barcellona e Murcia; quelli delle altre città dovrebbero essere messi in vendita a breve, per cui conviene tenere sotto controllo il sito de La Caixa e del Corte Inglés (www.elcorteingles.es). Il sito che vende i biglietti all'estero, con carta di credito e  inviandoli direttamente a casa è www.gamerco.com, pagina ufficiale del promoter dei concerti. 
Non è ancora noto il repertorio con cui Luis Miguel si presenterà al suo pubblico spagnolo, ma è quasi certo che non sarà quello di México en la piel Tour; secondo indiscrezioni sarà un nuovo tour con cui Luis Miguel festeggerà i suoi 25 anni di carriera e canterà i suoi successi più famosi.

5 gennaio 2007 - Luis Miguel è diventato papà di Miguel
lmiguel.jpg (7073 byte)Hola, la Bibbia spagnola dei famosi, ha annunciato oggi la nascita di Miguel, il bambino di Luis Miguel e di Aracely Arámbula, venuto al mondo a Los Angeles il 1° gennaio, alle 13.54. La rivista informa che "tanto la madre come il piccolo godono di perfetta salute". Alla nascita Miguel pesava 3,315 kg ed era lungo 53 cm.
La notizia diffusa da Hola, la rivista che si era assicurata a ottobre le prime foto di Aracely incinta, non è stata confermata dagli uffici di Luis Miguel, ma risulta perfettamente credibile. Essendo nel mondo ispanico una vera e propria Bibbia su stile di vita, case ed eventi dei famosi, viene spesso utilizzata dai membri della buona società per dare informazioni su di sé e, proprio per questo, ha spesso notizie in esclusiva e difficilmente diffonderebbe dati falsi. Insomma, pare proprio che dopo tanti annunci (si è iniziato a speculare sul lieto evento da metà dicembre in tutti i media latinoamericani), il piccolo Miguel sia davvero venuto al mondo. Alla famiglia Gallego Arámbula, un augurio di molta felicità per questo piccolo grande evento.

Torna su | Home Page