up1.jpg (24191 byte)
sito italiano non ufficiale  

d



NOTIZIE

Gennaio-Giugno 2005 | Luglio-Dicembre 2005
Gennaio-Giugno 2004 | Luglio-Dicembre 2004
Luglio-Dicembre 2003

15 giugno 2006 - Luis Miguel e Aracely viaggiatori di lusso
luisaracrociera.jpg (8728 byte)Luis Miguel e Aracely come Brad Pitt e Angelina Jolie in salsa latina? Come la celebre coppia di attori nordamericani, anche i famosi artisti messicani continuano a viaggiare e ad essere inseguiti dai paparazzi. TvNotas li ha sorpresi in crociera nel Nord Europa e, dopo aver pubblicato nei numeri scorsi lo sbarco a San Pietroburgo, nell'ultimo numero mostra le foto dell'arrivo a Stoccolma, sempre in compagnia dei genitori di Aracely. Entrambi ben coperti, per la rigida primavera nordica, sono alieni all'ultimo gossip che li riguarda. Una rivista ha pubblicato una presunta ecografia di Aracely, che dimostrerebbe una gravidanza di 19 settimane (5 mesi), e una presunta lettera autografa dell'attrice che chiederebbe al fratello discrezione assoluta sul suo prossimo matrimonio con Luis Miguel; la lettera, piena di errori ortografici, è stata oggetto di numerose ironie nei programmi specializzati del Messico e di Miami. Secondo le ultime informazioni provenienti da Città del Messico, Luis Miguel e Aracely avrebbero terminato la crociera in Scandinavia nei giorni scorsi. La giornalista Martha Figueroa, fan e incondicional di Luismi, assicura che in questo momento la coppia si trova a Parigi.

15 giugno 2006 - Luismi prepara un disco "strano"
luismidisco.jpg (5749 byte)Mentre Luis Miguel è in vacanza con Aracely Arámbula, i suoi collaboratori stanno preparando il materiale per il nuovo disco, che potrebbe uscire, secondo quanto si dice, prima della fine dell'anno. In visita lampo in Messico, Juan Carlos Calderón, produttore e autore che ha collaborato a vari dischi di Luis Miguel, ha suscitato grande curiosità dichiarando che il nuovo disco del messicano sarà "strano, qualcosa di non comune per lui". Secondo Calderón "sarà un disco che durerà per sempre e che segnerà un prima e un dopo nella sua carriera". I concetti che lo guideranno saranno ispirati a dischi come 20 años, che, all'inizio dgli anni '90, fecero esplodere la popolarità di Luis Miguel tra i più giovani, ma, ha spiegato Calderón, giusto per aggiungere un po' più di mistero, "non sarà stile 20 años". Non ha voluto dire altro perché "mi hanno proibito di parlarne, posso solo dire che non sarà un disco pop, né di bolero né di mariachi".
L'unica cosa certa è che Calderón si trova in questi giorni a Los Angeles per "registrare l'orchestra", quindi tornerà in Spagna per scrivere i testi e, quindi, durante l'estate, Luis Miguel entrerà negli studi di regisrazione. Anche se Calderón non ha voluto sbilanciarsi con le date di uscita, il disco dovrebbe essere pronto per Natale.

1 giugno 2006 - Luis Miguel e Aracely in crociera
luisara.jpg (10429 byte)Anche se lontano dai palcoscenici, Luis Miguel è stato il protagonista di un intenso e chiacchieratissimo maggio sui media latinoamericani. Secondo tv e riviste di Miami e del Messico il cantante e Aracely Arámbula, incinta di quattro mesi, si sarebbero dovuti sposare il 20 maggio a Oaxaca, una delle più belle città coloniali del Messico. Ma nonostante l'attesa dei media, il matrimonio della coppia latina più celebre del momento, non è stato celebrato. In realtà, come dimostra un servizio fotografico apparso sulla rivista TvNotas, mentre mezzo Messico li aspettava a Oaxaca, Luis Miguel e Aracely si stavano godendo una meritata vacanza in compagnia di alcuni amici comuni e dei familiari di lei. Nelle immagini proposte dalla rivista si possono vedere i due a bordo di una nave, in crociera tra Londra e la Russia, con tappa nelle principali capitali nordiche e con San Pietroburgo come meta finale. Aracely appare raggiante e molto sorridente a tavola, mentre Luis Miguel mangia un po' rabbuiato; la rivista, che offre numerosi dettagli della nave su cui si sono imbarcati, fa anche sapere che il cantante si alzava per servire i piatti del self service alla compagna e che lei andava in giro con un soprabito lungo e largo, che toglieva solo al momento di sedersi a tavola. Come molti media, anche Tvnotas dà per sicura la gravidanza di Aracely, che dovrebbe partorire, secondo le indiscrezioni, a fine anno.
Per la fine dell'anno è prevista, sempre secondo voci non confermate, anche l'uscita del nuovo disco di Luis Miguel. Dopo la vacanza con i futuri suoceri, il cantante passerà l'estate negli studi di registrazione. Raccontano le fonti più vicine all'artista, raccolte dai media, che il progetto del disco è già in fase avanzata e sarà una bella sorpresa per i fans. "Qualcosa di assolutamente nuovo" dicono.
Se volete vedere l'articolo di TvNotas, cliccate qui.

28 aprile 2006 - Luis Miguel vince il Latin Billboard
lmbillboard.jpg (7990 byte)E' stata la serata di Shakira e di Alejandro Sanz, che hanno sbancato i Latin Billboard rispettivamente con cinque e quattro premi. Ma Luis Miguel, che quest'anno non ne ha davvero sbagliata una, nonostante México en la piel sia un disco regionale, era candidato per il miglior tour dell'anno e ancora una volta si è aggiudicato l'unico premio per cui aveva la nomination. Il cantante messicano infatti non aveva produzioni uscite nel periodo considerato dai premi (México en la piel è stato candidato nella scorsa edizione e Grandes Éxitos è uscito troppo tardi per essere incluso nelle nominations di quest'anno). Luis Miguel ha battuto la concorrenza della grande novità della stagione latina, costituita dal Trio Latino: Marc Anthony, Chayanne e Alejandro Fernandez, che hanno percorso gli USA con una serie di concerti che li ha visti insieme per la prima volta. E ha battuto anche un mostro sacro della musica ispanica come Juan Gabriel. México en la piel Tour 2005-06 ha battuto vari record della musica latina: 103 concerti e i migliori incassi negli USA e nell'Auditorio Nacional mai realizzati da un artista latino. Il premio, dunque, è stato un bel riconoscimento a una tournée che ha fatto storia.
Come da tradizione il messicano non era presente alla cerimonia di premiazione, trasmessa in diretta da Telemundo e in cui hanno dominato Shakira e la sua La tortura, cantata con Alejandro Sanz, che si è affermata anche nella nuova categoria, miglior suoneria dell'anno, e anche Juanes, che ha trionfato in tre categorie con La camisa negra. Il grande perdente è stato Daddy Yankee: aveva 10 nominations, ha vinto in tre categorie.

25 aprile 2006 - Luis Miguel e Aracely presto genitori?
veneziacely2z.jpg (8621 byte)Le indiscrezioni sui media latinoamericani sono ormai senza controllo: televisioni, giornali e radio riportano che Aracely Arámbula e Luis Miguel aspetterebbero un bambino da alcune settimane. Di una possibile gravidanza della bella attrice si parla da novembre, quando ebbe un malore in Cile che la costrinse a risolvere le pratiche di ingresso nel Paese sull'aereo e obbligò Luis Miguel a chiedere l'assistenza di un dottore nell'hotel. Ma la notizia ha ripreso vigore dopo il compleanno del cantante, grazie a un intervento radiofonico di Polo Martinez, un suo amico argentino. Invitato alla festa per i 36 anni del bel messicano, a Las Vegas, Polo ha confermato a una radio argentina la prossima maternità di Aracely: "Luis Miguel è felicissimo e anche lei, si cura moltissimo" ha detto, secondo quanto riportano praticamente tutti i media latinoamericani.
Non c'è alcuna conferma ufficiale della notizia, ma i giornalisti del gossip latino sono scatenati. Nelle loro rubriche di Internet alcuni giornalisti sostengono di aver contattato fonti vicinissime alla famiglia di Aracely, a Chihuahua, che avrebbero confermato il lieto evento e sono andate più in là, confermando anche un imminente matrimonio.
Oggi la trasmissione tv di gossip più famosa di Miami, El gordo y la flaca, avrebbe cercato di contattare Leonardo Arámbula, il fratello-manager di Aracely, per dargli la possibilità di smentire la notizia della gravidanza, di cui ha avuto conferma da "fonti vicinissime alla coppia". Se lui avesse smentito non avrebbero dato la notizia, ma Leonardo non ha chiamato per chiarire la situazione. Oltre alle voci della gravidanza si rincorrono quelle delle nozze, che secondo alcuni media verrebbero celebrate prima della nascita del bambino per espresso desiderio di Luis Miguel.
Alcuni media si azzardano a prevedere che la coppia si sposerà a Miami o ad Acapulco con una grande festa messicana, altri prevedono la luna di miele ad Aspen. A confermare o smentire queste indiscrezioni senza controllo, ci penserà come sempre il tempo.

15 aprile 2006 - Luis Miguel chiude un tour trionfale
luisla.jpg (9064 byte)Si è conclusa questa notte a Las Vegas la seconda parte di México en la piel tour 2005-06 (la prima parte, in autunno negli USA e nell'America meridionale, la seconda parte, da gennaio, in Messico e di nuovo negli USA). Scrivono i media latinoamericani: "Luis Miguel ha stabilito un record in più nella sua carriera, realizzando 103 concerti del tour México en la piel, chiuso con grandi risultati a Los Angeles e a Las Vegas. L'artista è riuscito a riempire lo Staples Center di Los Angeles e il Centro dei Congressi dell'hotel Mandalay Bay di Las Vegas. "Voglio ringraziare tutti per questo grande successo avuto dal tour, a cui avete contribuito" ha detto il cantante a Los Angeles "per me è un onore e un orgoglio concludere il tour a Los Angeles, città che amo molto. Grazie per stare con me in questa notte così speciale". Luis Miguel è l'unico artista latino contemporaneo che ha realizzato un tour così lungo, che ha compreso concerti in America Latina e negli Stati Uniti. Fino al momento è il primo artista latino ad aver raccolto vari milioni di dollari con un tour, un risultato riconosciuto da vari media specializzati che lo hanno definito il maggior successo di un cantante latino negli ultimi anni."
L'ultimo concerto è previsto per questa notte a Las Vegas, poi Luis Miguel, che festeggerà i 36 anni il prossimo 19 aprile, si prenderà alcuni giorni di vacanza. Le indiscrezioni dei media latinoamericani sostengono che il bel messicano celebrerà la giornata ad Acapulco con Aracely. Poi, dopo alcuni mesi di meritato riposo, in autunno riprenderà, si dice, il tour in Spagna e, probabilmente, nell'America Centrale, dove lo aspettano con ansia. Per la fine dell'anno, il condizionale è sempre d'obbligo, in attesa delle conferme ufficiali, Luismi potrebbe presentare un nuovo disco di canzoni inedite.
La foto è di 2enamorados ed è stata pubblicata nel Foro di Luis Miguel di Univision.

9 aprile 2006 - Un nuovo disco per Natale?
luis2.jpg (7211 byte)E' bastata la visita in Messico di Juan Carlos Calderón, uno degli autori preferiti di Luis Miguel, per scatenare le attese. Lo spagnolo si è infatti fatto sfuggire in un'intervista che il nuovo disco del cantante potrebbe essere pronto per la fine dell'anno. "Dovrebbe essere pronto per Natale, ma non posso dirvi di più." ha detto Calderón "Stiamo già vedendo alcune canzoni, ma quello che non dirà una parola in più sono io, Luis Miguel potrà dire quello che vuole, però io no". Gli è stato chiesto se Luis Miguel continuerà con il romanticismo di sempre e la risposta è stata: "E' una formula che ha funzionato molto bene, perché cambiarla? anche se è uno dei pochi cantanti che ha diritto di cambiare ritmo per vedere che succede. Ripeto, se tutto va bene, perché cambiare? inoltre stiamo parlando di Luis Miguel."
La collaborazione tra Juan Carlos Calderón e Luis Miguel dura, tra alti e bassi, da circa 20 anni: lo spagnolo ha infatti curato Un hombre busca a una mujer e 20 años; ha scritto per Luis Miguel alcuni dei suoi successi più grandi, a cominciare da La incondicional, il suo manifesto. Per Amarte es un placer ha scritto le ballate O tu o ninguna, No me fio e la stessa Amarte es un placer. Adesso, secondo le indiscrezioni, la nuova collaborazione, che dovrebbe portare all'attesissimo disco di inediti di Luis Miguel

5 aprile 2006 - Saluta il Messico sotto un acquazzone
tijuana.jpg (8879 byte)E' stato un concerto bagnatissimo che Tijuana non dimenticherà per molto tempo, l'ultimo concerto di Luis Miguel in Messico. Il cantante ha completato un tour trionfale, che dalle 30 date all'Auditorio Nacional di Città del Messico, ha attraversato tutto il Paese. A Cancún, Puerto Vallarta ed Acapulco ha offerto cene-show in ambienti raffinati ed eleganti. Sempre a Guadalajara, Mérida, Villahermosa, e nella Chihuahua della sua Aracely, è stato accolto da folle di fans che a volte aspettavano di rivederlo da anni. Ma è stato l'ultimo concerto, quello di Tijuana, al confine con la California, in cui Luis Miguel è stato davvero un tutt'uno con il pubblico. Un lungo temporale non ha impedito infatti l'incontro di Luismi e i suoi fans: "Tremendo! che meraviglia! non ho parole per esprimervi tutto l'affetto che sento, grazie mille a tutte le persone fantastiche che contro tutto sono qui. Come state? Bagnati? un po'? adesso mi bagnerò anch'io con voi" ha detto Luis Miguel aprendo le sue braccia per farsi bagnare dalla pioggia. E nessuna preoccupazione per eventuali influenze: "Canto dopodomani" ha detto Luis Miguel che, incurante dell'acqua, andava da una parte all'altra del palco, con estrema prudenza, questo sì, per stringere le mani dei fans che riuscivano ad avvicinarlo. In tutto il concerto, riportano le cronache, ha regnato il "non importa". Non importa l'acqua, non importa il fango, non importa il vestito bagnato. Solo importa Luis Miguel. E lui non si è risparmiato.
Il cantante è adesso impegnato in queste nuove date statunitensi: 7 aprile 2006 Sacramento (Arco Arena); 8 aprile 2006 Anaheim (The Pond); 9 aprile 2006 San Diego (Cox Arena); 13 aprile 2006 Los Angeles (Staples Center);
15 aprile 2006 Las Vegas (Mandalay Bay).

28 febbraio 2006 - L'Auditorio Nacional premia Luis Miguel
lmsinglez.jpg (9620 byte)L'Auditorio Nacional di Città del Messico ha premiato Luis Miguel con la Stella d'Argento, per aver rotto stabilito il record di 30 concerti in una stagione. Il riconoscimento è stato consegnato al cantante domenica 26 febbraio, durante il suo ultimo concerto 2006 nella struttura (Luis Miguel ha iniziato i suoi concerti all'Auditorio il 18 gennaio). Luismi era detentore anche del record precedente, stabilito nei primi mesi del 2004 con 25 concerti. "Grazie, voglio ringraziare a tutti coloro che notte dopo notte mi hanno accompagnato" ha detto Luis Miguel al ricevere il premio "Voi avete reso possibile tutto questo e dedico questo riconoscimento al pubblico e ai miei fans"
E' la prima volta che l'Auditorio concede un simile riconoscimento a un artista: ben 300.000 persone in questi giorni hanno assistito ai concerti di Luis Miguel, inseriti nel tour México en la piel. Un tour storico nella carriera del messicano, non solo supererà ampiamente le 100 date, ma sarà il più esteso nello stesso Messico, dove sono previsti finora 50 concerti in totale. Pochi giorni fa México en la piel Tour ha fatto guadagnare a Luis Miguel anche un Latin Billboard, come miglior tour dell'anno.
Dopo alcuni giorni di meritato riposo il cantante inizierà la serie di concerti messicani: tra il 2 marzo e il 4 aprile si esibirà a Monterrey, Chihuahua, Torreón, Acapulco, Veracruz, Villahermosa, Mérida, Cancún, Puebla, Aguascalientes, Guadalajara, Puerto Vallarta, Culiacán, tra le altre.
I concerti di Acapulco, Cancún e Puerto Vallarta, si distinguono per essere vere e proprie cene-show, in un ambiente sofisticato ed elegante il cui prezzo d'ingresso raggiunge varie migliaia di dollari. Per questo, è notizia di oggi, è stata data la possibilità ai fans, di pagare i biglietti in comode rate.


17 febbraio 2006 - Luis Miguel premiato per le vendite di MELP
premi.jpg (10116 byte)Ieri sera Luis Miguel ha ricevuto, durante il 23° concerto all'Arena Nacional, un disco di diamante e triplo disco di platino per le vendite di México en la piel, che nel solo Messico hanno raggiunto il mlione di copie. La premiazione è avvenuta durante il segmento più messicano del concerto, quello dei mariachi; Luis Miguel, molto sorridente ed emozionato, ha avuto parole di ringraziamento mentre un pubblico euforico lo festeggiava: "Voglio ringraziare dal più profondo del cuore perché canto dal più profondo del mio cuore".
Oltre ai premi per México en la piel, il cantante ha ricevuto anche un quadruplo disco di platino per Grandes Éxitos e un doppio disco d'oro per il doppio DVD dei Grandes Éxitos. "Ringrazio tutto il pubblico che ha reso possibile questo" ha detto Luis Miguel.
Ma le sorprese della notte per i presenti al concerto dell'artista messicano non erano ancora finite: da Los Angeles è arrivato il Grammy Awards, vinto con México en la piel nella categoria Miglior Album di Musica Messicana, ed è stato consegnato a Luis Miguel davanti a una folla ormai delirante.
Per il cantante ancora sette date all'Auditorio Nacional: ha raggiunto infatti il record di ben 30 concerti consecutivi (gli ultimi quattro dal 24 al 27 febbraio). Poi inizierà il tour nel Messico più profondo.


16 febbraio 2006: Il tour di Luismi candidato al Latin Billboard
latinbillboard.jpg (6011 byte)L'anno scorso México en la piel ha vinto il Latin Billboard come miglior disco di musica regionale messicana; quest'anno il suo tour promozionale, México en la piel Tour 2005-06 è candidato nella categoria Miglior Tour. Tra gli altri candidati c'è il trionfale tour che ha visto per la prima volta insieme Chayanne, Marc Anthony e Alejandro Fernández, tre delle più popolari stelle della musica latina; per Luis Miguel stavolta le cose potrebbero essere più complicate, ma il fatto che México en la piel continui a mietere riconosicmenti, a più di un anno dalla pubblicazione e, seppure indirettamente, la dice lunga sul successo di questa produzione.
Anche il Latin Billboard avrà sapore italiano, ancora una volta grazie a Laura Pausini che con Escucha è candidata al miglior disco pop e con Viveme alla migliore canzone. Daddy Yankee, il gruppo messicano RBD e Shakira, con 10, 9 e 8 candidature, rispettivamente, sono gli artisti che hanno ricevuto il maggior numero di nomination. La cerimonia sarà trasmessa negli USA da Telemundo, che annuncerà entro breve data e luogo della consegna dei premi.

8 febbraio 2006: Luis Miguel vince anche il Grammy!
grammy2.jpg (12638 byte)Luis Miguel, Laura Pausini e Shakira. Eco il terzetto che si è aggiudicato i principali Grammy delle categorie latine assegnati in queste ore a Los Angeles. Luis Miguel ha vinto nella categoria Miglior Album di Musica Messicana con México en la piel, che continua a mietere successi. Il cantante ha battuto il  Rey del acordeón Ramón Ayala e i suoi Bravos del Norte, il Mariachi Los Camperos de Nati Cano, il gruppo texano Intocable e Las 3 Divas. Per Luis Miguel si tratta di una vittoria molto importante: México en la piel è il suo album di debutto nel genere mariachi, che aveva toccato solo nei concerti. Una scommessa vinta, come dimostrano i dati della sua tournée che, iniziata a settembre negli USA, ha toccato Argentina, Uruguay, Cile e adesso il Messico. Secondo voci non ancora ufficiali il cantante approderà in primavera, molto probabilmente a fine maggio - inizio giugno, in Spagna, per una serie di concerti che molto probabilmente non si limiterà alle cassiche Madrid e Barcellona.
Ma la serata che a Los Angeles sta appena iniziando, i premi latini vengono consegnati a parte, ed è questa la ragione per cui Luis Miguel li diserta, è storica anche per l'Italia. Laura Pausini ha vinto il Grammy per il Miglior Album Pop Latino con Escucha, versione spagnola di Resta in ascolto. E' la prima volta che un artista italiano vince il Grammy; Laura aveva già vinto, pochi mesi fa, il Grammy Latino, anche in quell'occasione prima italiana ad affermarsi in una competizione così importante. E' bello che sia stata una donna ad ottenere questo risultato. Soprattutto se si pensa che Laura Pausini non ha mai nascosto la sua ammirazione per Luis Miguel e ha espresso varie volte il desiderio di incidere un duetto con lui; e solo pochi giorni fa in un'intervista ribadiva il rispetto e l'ammirazione per gli artisti e la musica latini.
La foto di Luis Miguel è di Micky1970 ed è stata pubblicata sul Foro di Luis Miguel di Univision

21 gennaio 2006 - Luismi: 50 date messicane
auditorio2.jpg (10223 byte)México en la piel sarà il tour più lungo della carriera di Luis Miguel: saranno superate abbondantemente le 100 date. Solo nel suo Messico l'artista ha appena confermato ben 50 concerti. All'Auditorio Nacional di Città del Messico Luis Miguel ha raggiunto l'imbattibile record di 30 concerti (le ultime 4 date saranno comunicate nei prossimi giorni). Ma non solo proprio oggi sul suo sito ufficiale, all'indirizzo www.luismigueloficial.com sono state pubblicate le 20 date con cui, tra marzo e aprile, percorrerà l'intera Repubblica. E nel calendario sono previsti anche scenari suggestivi e privilegiati. A Cancun, Acapulco e Nuevo Vallarta Luismi canterà infatti nelle strutture dei Mayan Palace, una delle più importanti catene alberghiere di lusso del Paese. Gli organizzatori dei concerti avevano preannunciato che il cantante si sarebbe esibito davanti a un pubblico selezionato in scenari insoliti come i campi da golf o le spiagge: "Sarà uno spettacolo molto elegante, con il pubblico seduto in tavoli da 10 persone che gusterà una cena preparata daimigliori chef." avevano spiegato.Queste le date nella Repubblica messicana, al termine della "temporada" di Città del Messico.
2-3-4-5 marzo 2006 Monterrey Arena Monterrey
7 marzo 2006 Chihuahua Estadio Cuahutemoc
8 marzo 2006 Torreón Estadio Corona
10 marzo 2006 Acapulco Mayan Palace
12 marzo 2006 Veracruz Estadio Pirata Fuentes
14 marzo 2006 Villahermosa Parque Tabasco
16 marzo 2006 Mérida Estadio Carlos Iturralde
17 marzo 2006 Cancún Mayan Palace
19 marzo 2006 Puebla -
21 marzo 2006 Aguascalientes Estadio Victoria
22-23 marzo 2006 Guadalajara Estadio Jalisco
25 marzo 2006 Vallarta Mayan Palace
30 marzo 2006 Culiacán Estadio Carlos Gonz·lez
2 aprile 2006 Mexicali Estadio Aguilas
3-4 aprile 2006 Tijuana El Foro

19 gennaio 2006 - Trionfale debutto messicano
auditorio.jpg (9716 byte)Il Tour México en la piel 2005-06 ha debuttato finalmente in Messico. Ieri sera all'Auditorio Nacional 10.000 persone hanno salutato il primo concerto messicano di Luis Miguel. Due ore di musica, i successi di sempre, l'omaggio alla musica messicana, che ha mandato in delirio il pubblico, un Luis Miguel scherzoso che più volte ha salutato i fans, chiamando quelli che riconosceva tra il pubblico per salutarli personalmente (due ragazze si sono meritate anche un bacio), hanno caratterizzato la prima delle 30 date previste nel foro della capitale. Sì, perché Luis Miguel ha deciso di rompere ogni record e offrirà ben 30 concerti all'Auditorio Nacional; considerato che la capienza della struttura è di 10.000 persone, significa che oltre 300.000 messicani lo vedranno nella sola capitale. E non solo, mentre il cantante è impegnato nelle date dell'Auditorio, i suoi uffici stanno chiudendo gli appuntamenti nel resto del Paese; si parla di circa 20 date distribuite tra Monterrey, Guadalajara, Chihuahua, Cancún e altre città. Insomma, per Luismi si prevedono ben 50 date a contatto col pubblico del suo Paese.
Un pubblico che continua ad amarlo incondizionatamente. Ieri sera all'Auditorio, non appena si sono spente le luci ed è apparsa la figura del cantante, è arrivato il delirio. Prima le canzoni pop, da Qué nivel de mujer a Dame tu amor, quindi un medley di bolero, con alcuni versi dedicati con sorridenti sguardi alla fidanzata Aracely Arámbula, in prima fila anche in questo trionfale debutto messicano. Non sono mancati gli omaggi a grandi successi come Por debajo de la mesa, Bésame mucho o El día que me quieras. Poi, dopo il cambio di vestiti e l'apparizione con il pantalone del charro, il tipico vestito messicano, che ha messo ancora più in evidenza il suo ottimo stato di forma, è iniziato l'omaggio alla musica mariachi: El viajero, Entrega total, Échame a mi la culpa, De qué manera te olvido, Motivos e Que seas feliz, che ha cantato seduto sulla scalinata della scenografia. Gran finale con i primi successi di Luis Miguel: Ahora te puedes marchar, Isabel, Cuando calienta el sol, No culpes a la lluvía y Te propongo esta noche.
Sul foro di perluismiguel.com potete trovare alcuni degli articoli usciti sulla stampa messicana dopo il primo concerto tradotti in italiano (cliccate qui) e le impressioni di alcune fans che hanno partecipato alla serata.

Torna su | Home Page