up1.jpg (24191 byte)
sito italiano non ufficiale  

d



 

I TESTI DELLE CANZONI DI MIS BOLEROS FAVORITOS IN ITALIANO

misboleros.jpg (4244 byte)

No me platiques más
La barca
La gloria eres tú
No sé tú
Historia de un amor
Somos novios
Solamente una vez
El día que me quieras
El reloj
Por debajo de la mesa
Encadenados
Sabor a mi
Perfidia
Hasta que vuelvas

SPAGNOLO ITALIANO
a
No Me Platiques Más
V. Garrido
No me platiques más
Lo que debió pasar
Antes de conocernos
Sé que has tenido, horas felices
Aun sin estar conmigo
No quiero ya saber
Que pudo suceder
En todos estos años
Que tú has vivido con otras gentes
Lejos de mi cariño
Te quiero tanto que me encelo
Hasta de lo que pudo ser
Y me figuro que por eso
Es que yo vivo, tan intranquilo
No me platiques ya
Déjame imaginar
Que no existe el pasado
Y que nacimos, el mismo instante
En que nos conocimos
a
Non mi raccontare più
di V. Garrido
Non mi raccontare più
quello che deve essere successo
prima di conoscerci
so che hai avuto ore felici
anche quando non stavi con me
Non voglio sapere
quello che è successo
in tutti questi anni
che hai vissuto con altri
lontano dal mio amore
Ti amo tanto che m ingelosisco
persino di qello che è stato
e mi immagino che è per questo
che vivo tanto inquieto
Non mi raccontare più
lasciami immaginare
che non esiste passato
e che siamo nati nel momento
in cui ci siamo conosciuti

Torna su
a

La Barca
R. Cantora
Dicen que la distancia es el olvido
Pero yo no concibo esa razón
Porque yo seguiré siendo el cautivo
De los caprichos de tu corazón
Supiste esclarecer mis pensamientos
Me diste la verdad que yo soñé
Ahuyentaste de mi los sufrimientos
En la primera noche que te amé
Hoy mi playa se viste de amargura
Porque tu barca tiene que partir
A cruzar otros mares de locura
Cuida que no naufrague en tu vivir
Cuando la luz del sol se esté apagando
Y te sientas cansada de vagar
Piensa que yo por ti estaré esperando
Hasta que tú decidas regresar
aa
La barca
di R. Cantoral
Dicono che la distanza è oblio
però non concepisco questa idea
perché continuerò ad essere prigioniero
dei capricci del tuo cuore
Hai saputo chiarire i miei pensieri
mi hai dato la verità che ho sognato
hai allontanato da me il dolore
nella prima notte in cui ti ho amato
Oggi la mia spiaggia si veste d'amarezza
perché la tua barca deve partire
per attraversare altri mari di follia
cura che non naufraghi nella vita
Quando la luce del sole starà calando
e ti siederai stanca di vagare
pensa che ti starò aspettando
finché non deciderai di tornare

Torna su
a

La Gloria Eres Tú
J. A. Méndez
Eres mi bien
lo que me tiene extasiado
por qué negar
que estoy de ti enamorado
de tu dulce alma
que es toda sentimiento
De esos ojazos negros
de un raro fulgor
que me dominan
e incitan al amor
eres un encanto
eres mi ilusión
Dios dice que la gloria
está en el cielo
que es de los mortales
el consuelo al morir
Bendito Dios
porque al tenerte yo en vida
no necesito ir al cielo tisú
si alma mia
la gloria eres tú
a
La gloria sei tu
di J. A. Méndez
Sei il mio bene
quello che mi tiene estasiato
perché negare
che sono innamorato di te
della tua dolce anima
che è tutta sentimento
di questi occhioni neri
di un raro splendore
che mi dominano
e mi spingono all'amore
sei un incanto
sei la mia illusione
Dio dice che la gloria
è in cielo
che è dei mortali
la consolazione al morire
Benedetto Dio
perché all'averti io in vita
non ho bisogno di andare in cielo
se, anima mia,
la gloria sei tu

Torna su
a

No Sé Tú
A. Manzanero
No sé tú
Pero yo no dejo de pensar
Ni un minuto me logro despojar
De tus besos, tus abrazos,
De lo bien que la pasamos la otra vez
No sé tú
Pero yo quisiera repetir
El cansancio que mi hiciste sentir
Con la noche que me diste
Y el momento que con besos construiste
No sé tú
Pero yo te he 
comenzado a extrañar
En mi almohada no te dejo de pensar
Con las gentes, mis amigos,
En las calles, sin testigos
No sé tú
Pero yo te busco en cada amanecer
Mis deseos no los puedo contener
En las noches cuando duermo
Sí de insomnio, yo me enfermo
Me haces falta, mucha falta
No sé tú
a
Non so tu
di A. Manzanero
Non so tu
però io non smetto di pensare
né per un minuto riesco a liberarmi
dei tuoi baci, dei tuoi abbracci
di come siamo stati bene l'altra volta
Non so tu
però io vorrei ripetere
la stanchezza che mi hai fatto sentire
con la notte che mi hai dato
e il momento che con i baci hai costruito
Non so tu
però io ho cominciato
a sentire la tua mancanza
sul mio cuscino, non smetto di pensare
con la gente, i miei amici
per le strade, senza testimoni
Non so tu
però io ti cerco in ogni alba
non posso controllare i miei desideri
nelle notti quando dormo
così di insonnia, mi ammalo
Mi manchi, mi manchi tanto
Non so tu
Torna su
a
La Historia de un amor
C.E. Almarán
Ya no estás más a mi lado, corazón
En el alma solo tengo soledad
Y si ya no puedo verte
Porque Dios me hizo quererte
Para hacerme sufrir más
Siempre fuiste la razón de mi existir
Adorarte para mí fue religión
Y en tus besos yo encontraba
El calor que me brindaba
El amor, y la pasión
Es la historia de un amor
Como no hay otro igual
Que me hizo comprender
Todo el bien, todo el mal
Que le dio luz a mi vida
Apagándola después
Ay que vida tan obscura
Sin tu amor no viviré...
Es la historia de un amor
Como no hay otro igual
Que me hizo comprender
Todo el bien, todo el mal
Que le dio luz a mi vida
Apagándola después
Ay que vida tan obscura
Sin tu amor no viviré...

a
La storia di un amore
di C.E. Almarán
Non sei più al mio fianco, tesoro
nell'anima ho solo solitudine
e se non posso più vederti
perché Dio mi ha fatto innamorare di te
per farmi soffrire di più
Sei sempre stata la ragione della mia vita
Adorarti è stato per me religione
e nei tuoi baci trovavo
il calore che mi davano
l'amore e la passione
è la storia di un amore
come non ce n'è altro uguale
che mi ha fatto comprendere
tutto il bene e tutto il male
che ha dato luce alla mia vita
spegnendola dopo
Ahi, che vita tanto buia
senza il tuo amore non vivrò...
è la storia di un amore
come non ce n'è altro uguale
che mi ha fatto comprendere
tutto il bene e tutto il male
che ha dato luce alla mia vita
spegnendola dopo
Ahi, che vita tanto buia
senza il tuo amore non vivrò...
Torna su
a
Somos Novios
A. Manzanero
Somos novios
Pues los dos sentimos
mutuo amor profundo
Y con eso ya ganamos
lo más grande
De este mundo
Nos amamos, nos besamos
Como novios
Nos deseamos
y hasta a veces sin motivo y
Sin razón, nos enojamos
Somos novios
Mantenemos un cariño
limpio y puro
Como todos
Procuramos el momento
más obscuro
Para hablarnos
Para darnos
el más dulce de los besos
Recordar de qué color
son los cerezos
Sin hacer mas comentarios,
somos novios

a
Siamo fidanzati
di A. Manzanero
Siamo fidanzati
perché sentiamo
un mutuo amore profondo
e con questo otteniamo già
la cosa più grande
di questo mondo
Ci amiamo, ci baciamo
come fidanzati
ci vogliamo
e perfino a volte, senza motivo
e senza ragione litighiamo
Siamo fidanzati
abbiamo un affetto
pulito e puro
come tutti
cerchiamo il momento
più buio
per parlarci
per darci
il più dolce dei baci
ricordare di che colore
sono le ciliegie
Senza aggiungere altro
siamo fidanzati

Torna su
a

Solamente Una Vez
A. Lara
Solamente una vez
Amé en la vida
Solamente una vez
Y nada más
Una vez nada más
En mi huerto
Brilló la esperanza
La esperanza que alumbra el camino
De mi soledad
Una vez nada más
Se entrega el alma
Con la dulce y total
Renunciacion
Y cuando ese milagro realiza
El prodigio de amarse
Hay campanas de fiesta
Que cantan en el corazón
a
Solo una volta
di A. Lara
Solo una volta
ho amato nella vita
solo una volta
e mai più
Una volta e mai più
nel mio giardino
ha brillato la speranza
La speranza che illumina il cammino
della mia solitudine
Una volta e mai più
si dona l'anima
con la dolce e totale
rinuncia
e quando questo miracolo realizza
il prodigio dell'amore
ci sono campane a festa
che cantano nel cuore

Torna su
a

El Día Que Me Quieras
A. Lepera-C. Gardel
Acaricia mi sueño
El suave murmullo
De tu suspirar
Como ríe la vida
Si tus ojos negros
Me quieren mirar
Y si es mío el amparo
De tu risa leve
Que es como un cantar
Ella aquíeta mi herida
Todo, todo se olvida
El día que me quieras, 
la rosa que engalana
Se vestirá de fiesta 
con su mejor color
Y al viento las campanas 
dirán que ya eres mía
Y locas las fontanas 
se contarán su amor
La noche que me quieras 
desde el azul del cielo
Las estrellas celosas 
nos mirarán pasar
Y un rayo misterioso 
hará nido en tu pelo
Luciernaga curiosa que verá
Que eres mi... consuelo
a
Il giorno in cui mi amerai
di A. Lepera-C. Gardel
Accarezza il mio sonno
il soave mormorio
del tuo sospiro
come sorride la vita
se i tuoi occhi neri
vogliono guardarmi
e se è mio il riparo
del tuo lieve sorriso
che è come un cantare
Lei calma la mia ferita
tutto, tutto si dimentica
Il giorno in cui mi amerai,
la rosa che abbellisce
si vestirà a festa
dei suoi migliori colori
e le campane diranno al vento
che sei già mia
E folli le fontane
si racconteranno l'amore
La notte in cui mi amerai
dall'azzurro del cielo
le stelle gelose
ci guarderanno passare
e un raggio misterioso
riparerà nei tuoi capelli
lucciola curiosa che vedrà
che sei la mia... consolazione
Torna su
a
El Reloj
R. Cantoral
Reloj no marques las horas
porque voy a enloquecer
ella se ira para siempre
cuando amanezca otra vez
Nomas nos queda esta noche
para vivir nuestro amor
y tu tic-tac me recuerda
mi irremediable dolor
Reloj deten tu camino
porque mi vida se apaga
ella es la estrella
que alumbra mi ser
yo sin su amor no soy nada
Deten el tiempo en tus manos
haz esta noche perpetua
para que nunca se vaya de mi
para que nunca amanezca
a
L'orologio
R. Cantoral
Orologio non segnare le ore
perché impazzisco
lei se ne andrà per sempre
cuando sorgerà di nuovo il sole
Non ci rimane che questa notte
per vivere il ostro amore
e il tuo tic-tac mi ricorda
il mio dolore irrimediabile
Orologio ferma il tuo cammino
perché la mia vita si spegne
lei è la stella
che mi illumina
io senza il suo amore sono niente
Ferma il tempo nelle tue mani
rendi questa notte eterna
perché non mi lasci mai
perché non sorga mai il sole

Torna su
a

Por Debajo De La Mesa
A. Manzanero
Por debajo de la mesa
acaricio tu rodilla y bebo
sorbo a sorbo tu mirada
angelical y respiro de tu
boca esa flor de maravilla
las alondras del deseo
cantan, vuelan, vienen, van.
Y me muero por llevarte
al rincón de mi guarida
en donde escondo un beso
con matiz de una ilusión
se nos va acabando el trago
sin saber qué es lo que hago
si contengo mis instintos
o jamás te dejo ir.
Y es que no sabes lo que tu me
haces sentir
si tu pudieras un minuto
estar en mi
tal vez te fundirías
a esta hoguera de mi sangre
y vivirías aquí y yo abrazado a ti.
Y es que no sabes lo que tú
me haces sentir
que no hay momento que
no pueda estar sin ti
me absorbes el espacio
y despacio me haces tuyo
muere el orgullo en mi
y es que no puedo estar sin ti
a
Sotto la tavola
di A. Manzanero
Sotto la tavola
accarezzo il tuo ginocchio e bevo
sorso a sorso il tuo sguardo
angelico e respiro dalla tua
bocca questo fiore meraviglioso
le allodole del desiderio
cantano, volano, vengono, van
E muoio per portarti
nell'angolo del mio rifugio
dove nascondo un bacio
con la sfumatura di un'illusione
Sta terminando il sorso
senza sapere cosa faccio
se controllo i miei istinti
o se non ti lascio più andare.
E' che non sai quello che tu
mi fai sentire
se potessi un minuto
stare in me
forse ti fonderesti
in questo fuoco del mio sangue
e vivresti qui e io abbracciato a te
E' che non sai quello che tu
mi fai sentire
que non c'è un momento
in cui possa stare senza di te
mi assorbi lo spazio
e lentamente mi fai tuo
muore l'orgoglio in me
è che non posso stare senza di te

Torna su
a

Encadenados
C.A. Briz
Tal vez sería mejor que no volvieras
quizás fuera mejor que me olvidaras
Volver es empezar a atormentarnos
a querernos para odiarnos
sin principio ni final
Nos hemos hecho tanto, tanto daño
que amor entre nosotros, es martirio
jamás quiso llegar el desengano
ni el olvido, ni el delirio
seguiremos siempre igual
Cariño como el nuestro es un castigo
que se lleva en el alma hasta la muerte
mi suerte necesita de tu suerte
y tu me necesitas mucho más
Por eso no habráa nunca despedida
ni paz alguna habrá de consolarnos
El paso del dolor, ha de encontrarnos
de rodillas en la vida
frente a frente... y nada más
a
Incatenati
di C.A. Briz
Forse sarebbe meglio se non tornassi
forse sarebbe meglio che mi dimenticassi
Tornare è riprendere a tormentarci
ad amarci per poi odiarci
senza inizio né fine
Ci siamo fatti tanto tanto male
che amore tra di noi è martirio
non è mai voluto arrivare il disinganno
né l'oblio né il delirio
continueremo sempre nello stesso modo
Un affetto come il nostro è un castigo
che si porta nell'anima fino alla morte
il mio destino ha bisogno del tuo destino
e tu hai bisogno di me molto di più
Per questo non ci saà mai un addio
né pace alcuna dovrà consolarci
Il passo del dolore ci incontrerà
in ginocchio nella vita
fronte a fronte... e niente più

Torna su
a

Sabor A Mi
A. Carrillo
Tanto tiempo disfrutamos
de este amor
nuestras almas
se acercaron tanto así
que yo guardo tu sabor
pero tú llevas también
sabor a mí.
Si negaras mi presencia en tu vivir
bastaria con abrazarte y conversar
tanta vida yo te di
que por fuerza tienes ya
sabor a mí.
No pretendo ser tu dueño
no soy nada yo no tengo vanidad
de mi vida doy lo bueno
soy tan pobre, qué otra cosa puedo dar.
Pasaran mas de mil años, muchos mas
yo no se si tenga amor la eternidad
pero allá, tal como aquí
el la boca llevarás
sabor a mí

a

Il mio sapore
di A. Carrillo
Tanto tempo abbiamo goduto
di questo amore
le nostre anime
si sono avvicinate tanto che
io conservo il tuo sapore
però anche tu porti
il mio sapore.
Se negassi la mia presenza nella tua vita
basterebbe abbracciarti e conversare
tanta vita io ti ho dato
che per forza hai
il mio sapore
Non pretendo di essere il tuo signore
non sono nessuno non ho vanità
della mia vita dò il buono
sono così povero, cos'altro posso dare
Passeranno più di mille anni, molto di più
io non so se ha amore l'eternità
però là, come qui
nella bocca porterai
il mio sapore

Torna su
a

Perfidia
A. Dominguez Borras
Nadie comprende lo que sufro yo
canto pues ya no puedo sollozar,
solo temblando de ansiedad estoy
todos me miran y se van.
Mujer,
si puedes tu con Dios hablar,
pregúntale si yo alguna vez
te he dejado de adorar;
Y al mar,
espejo de mi corazón,
las veces que me ha visto llorar
la perfidia de tú amor...
Te he buscado dondequiera que yo voy,
y no te puedo hallar,
para que quiero otros besos
si tus labios no me quieren ya besar.
Y tú,
quien sabe por donde andarás
quien sabe que aventuras tendrás
que lejos estas de mí...!
Te he buscado dondequiera que yo voy
y no te puedo hallar,
para que quiero otros besos
si tus labios no me quieren ya besar.
Y tu,
quien sabe por donde andarás
quien sabe que aventuras tendrás
que lejos estas de mi...!
De mí...!
De mi..
a
Perfidia
di A. Dominguez Borras
Nessuno capisce quello che soffro io
caato perché non posso più piangere
solo, sto tremando di ansietà
tutti mi guardano e se ne vanno
Donna
se puoi parlare con Dio
chiedigli se io qualche volta
ho smesso di adorarti
E al mare,
speccio del mio cuore
le volte che mi ha visto piangere
la perfidia del tuo amore
Ti ho cercato ovunque sono andato
e non ti ho potuta trovare
perché voglio altri baci
se le tue labbra non mi vogliono più baciare
E tu
chissà dove sarai
chissà che avventure avrai
quando sei lontana da me...!
Ti ho cercato ovunque sono andato
e non ti ho potuta trovare
perché voglio altri baci
se le tue labbra non mi vogliono più baciare
E tu
chissà dove sarai
chissà che avventure avrai
quando sei lontana da me...!
da me...!
da me...!

Torna su
a

Hasta que vuelvas
F. Gil-M. Arturo
Andaré tu risa
que dejó tibio mi lecho
buscaré tu llanto
que perdieras en la noche
guardaré tu cuerpo
que llenó mis alegrias
hasta que vuelvas, amor
andaré el camino
que corrías a mi lado
buscaré el silencio
que olvidaras en mis manos
guardaré la espera
que pintaron mis poemas
hasta que vuelvas, amor
hasta que vuelvas
detengo el tiempo
que nadie pise tu recuerdo
hasta que vuelvas
junto a mis ojos
hilando suenos
te esperaré.
a

Fino al tuo ritorno
di F. Gil-M. Arturo
Porterò con me il tuo sorriso
che lasciò caldo il mio letto
cercherò il tuo pianto,
che perdesti nella notte
conserverò il ricordo del tuo corpo,
che alimentò le mie allegrie
fino a quando tornerai, amore mio
Camminerò lungo il sentiero,
che hai percorso al mio fianco
cercherò il silenzio,
qualora lo dimenticassi nelle mie mani
Conserverò la speranza,
che dipinsero le mie poesie
fino a quando tornerai, amore
Fino al tuo ritorno
fermerò il tempo
Che nessuno calpesti il tuo ricordo
fino a quando sarai nuovamente
davanti ai miei occhi
filando sogni
ti aspetterò

Torna su | Home Page