archivio 2005/2003 - Per Luis Miguel Italia

PER LUIS MIGUEL
FOLLOW
Sito Fan Club Ufficiale Italiano
PER LUIS MIGUEL ITALIA
Vai ai contenuti
NOTIZIE
Archivio(2003/2005)


8 dicembre 2005 - México en la piel candidato al Grammy Award


México en la piel continua la sua marcia trionfale a poco più di un anno dalla sua uscita. Il debutto di Luis Miguel nel mariachi ha ottenuto infatti un ulteriore riconoscimento: oggi l'Academy del Grammy Award ha infatti annunciato le candidature al premio, che sarà consegnato a Los Angeles l'8 febbraio 2006. Nella categoria Miglior Album Musica Messicana figura anche México en la piel.
Nella stessa categoria ci sono anche Ya No Llores di Ramon Ayala y Sus Bravos Del Norte, Llegaron Los Camperos! Concert Favorites Of Nati Cano’s Mariachi Los Camperos di Nati Cano's Mariachi Los Camperos, Diez di Intocable e Las 3 Divas de Las 3 Divas.
Ancora una volta, quest'anno, l'artista col maggior numero di nomination è Mariah Carey, curiosamente ex fidanzata di Luis Miguel; hanno ottenuto 8 candidature, come lei, anche John Legend e Kanye West. Tra gli altri candidati noti al pubblico italiano ci sono Beyoncé Knowles, Stevie Wonder, Bruce Springsteen, Gwen Stefani e gli U2.


8 dicembre 2005 - Grandes Éxitos supera già le 600.000 copie



Warner Latina ha comunicato che a poco più di una settimana dalla sua uscita Grandes Éxitos, la prima raccolta dei successi di Luis Miguel ha già superato le 600.000 copie vendute. Il doppio CD di Luis Miguel è numero 1 in Messico e occupa i primi posti anche nella classifica latina di Billboard, la prestigiosa rivista USA, e nelle classifiche argentine. Il disco è uscito in Messico, America Latina, USA e Spagna il 22 novembre. Il 13 dicembre uscirà l'edizione di lusso dei Grandes Éxitos, che comprende un DVD con i video della tappa Warner della carriera di Luis Miguel.
Grandes Éxitos esce in questi giorni anche in Italia, nelle tre edizioni previste per i mercati di lingua spagnola. Invitiamo dunque tutti i lettori italiani di perluismiguel.com a comprare la loro versione preferita nei negozi italiani, affinché sia evidente alla casa discografica che esiste un pubblico di Luis Miguel anche in Italia. Nei prossimi giorni, mano a mano che ce li segnalerete, indicheremo in queste pagine i negozi in cui Grandes Éxitos è in vendita.


18 novembre 2005 - In Cile Luismi lancia il suo vino



In Cile per i concerti che darà a Santiago e a Viña del Mar, Luis Miguel ne ha approfittato per lanciare il vino a cui dà il nome e alla cui creazione ha partecipato attivamente. Unico. Luis Miguel, questo il nome del vino, è una mescola di Cabernet Sauvignon e di Syrah e sarà in vendita nelle prossime settimane in Cile, negli USA e, non appena risolti i problemi legali del nome (c'è un vino che ha un nome simile), anche in Messico. Il cantante ha posato per pochi minuti accanto alla nuova produzione, ha brindato con i responsabili della cantina Ventisquero e, soprattutto, con l'enologo Aurelio Montes che con lui ha seguito tutte le fasi della creazione del vino. "Siamo tutti entusiasti e contenti. Dopo due o tre anni di lavoro, finalmente lo presentiamo al pubblico. Spero che piaccia alla gente, che si possano riconoscere le sue qualità." ha detto. Luis Miguel ha anche ammesso che spera che "Unico piaccia soprattutto alle donne".
L'artista è un ottimo venditore dei prodotti che promuove, soprattutto se, come in questo caso, ha contribuito direttamente alla loro creazione. Nella sua prima uscita a Santiago, al ristorante Puerto Marisko, ha chiesto di bere il suo vino. In compagnia di altre sei persone, tra cui la fidanzata Aracely Arambula e il manager Alejandro Asensi, Luismi ha mangiato aragosta e frutti di mare. I media cileni hanno risaltato che Aracely, accompagnata da insistenti voci di gravidanza, ha bevuto acqua naturale e ha mangiato una zuppa di frutti di mare "perché aveva una voglia".
Luis Miguel in questi giorni è involontariamente al centro di una polemica in Cile. A causa dell'ex presidente peruviano Alberto Fujimori, arrivato in Cile alcuni giorni fa creando grandi imbarazzi, sono cambiate le leggi di ingresso nel Paese e adesso tutti i passeggeri, che arrivano, con voli di linea o privati, devono recarsi negli appositi uffici di polizia per i controlli. Per Luis Miguel si è fatta un'eccezione, sono stati i poliziotti a salire sull'aereo privato del cantante. La giustificazione delle autorità è stata che la signora con cui viaggiava Luis Miguel, aveva un forte malessere e non le era possibile andare negli uffici di Polizia. Di lì la decisione di fare i controlli sull'aereo e le polemiche dei media cileni.


3 novembre 2005 - Luis Miguel vince il Latin Grammy



Ai Latin Grammy Luis Miguel aveva una sola candidatura, nella categoria Miglior Album di Musica Ranchera, e ha vinto, battendo mostri sacri come Rocío Dúrcal e Vicente Fernandez. México en la piel, esordio di lusso nella musica mariachi, ha così ottenuto uno dei riconoscimenti più ambiti della musica latina e chiude una traiettoria che è stata ricca di riconoscimenti. Non solo i circa due milioni di dischi venduti dalla sua uscita, ma anche una seconda edizione arricchita da due nuovi brani e un tour che sta ottenendo lusinghieri riconoscimenti di critica e di pubblico, con un Luis Miguel più vicino che mai al suo pubblico. La serata dei Latin Grammy è stata dominata da Juanes (miglior video per Volverte a ver, miglior canzone rock per Nada valgo sin tu amor, miglior album rock per Mi sangre) e da un insolitamente platinato Alejandro Sanz (miglior registrazione e miglior canzone dell'anno). La festa ha avuto un sapore italiano grazie al successo di Laura Pausini, vincitrice nella categoria Miglior Album Pop Femminile con Escucha (versione spagnola di Resta in ascolto) e artefice di uno dei momenti più magici della serata, con un'intensa interpretazione di Como si no nos hubiéramos amado (versione spagnola di Come se non fosse mai stato amore).


24 ottobre 2005 - Misterios del amor: le parole



La radio spagnola Cadena Dial ha trasmesso questa mattina, in anteprima mondiale, Misterios de amor, il nuovo single di Luis Miguel, tratto dal disco Grandes éxitos, che uscirà il 22 novembre. La canzone, una delle due inedite del disco (l'altra è Si te perdiera, scritta da Manuel Alejandro, autore di Al que me siga di Mis romances), è stata scritta da Francisco Loyo, Alejandro Asensi e dallo stesso Luis Miguel, che l'ha anche prodotta.
La canzone si può ascoltare e scaricare dal sito www.elreysol.cl, che oggi pomeriggio dovrebbe metterla on-line "pulita", cioè senza le voci dei dj di Cadena Dial.
Qui trovate il testo di Misterios de amor e la traduzione in italiano:

Misterios de amor
Te amé, te di mi soledad/sentí lo que es desear/viajar a un mundo nuevo/más hoy después de las promesas/solo recuerdos quedan, el destino decidió/son juegos del amor/misterios del amor/que será de mi, seras mis sueños/mi principio y fin/son juegos del amor/misterios del amor/es que fuiste solo la ilusión/que me ha destrozado el corazón/es mejor decir, adiós/Mujer, no puedo comprender/no sé si fue un error/haber amado tanto/hoy después de la tormenta/el alma que se niega a querer decir adios/son juegos del amor/misterios del amor/que será de mi, seras mis sueños/mi principio y fin/son juegos del amor/misterios del amor/es que fuiste solo la ilusión/que me ha destrozado el corazón/es mejor decir, adiós
Misteri d'amore
Ti ho amato, ti ho dato la mia solitudine/(con te) ho sentito quello che è desiderare/viaggiare in un nuovo mondo/oggi di più dopo le promesse/rimangono solo i ricordi, il destino lo ha deciso/Sono giochi dell'amore/Misteri dell'amore/che sarà di me, sarai il mio sogno/il mio inizio e fine/Sono giochi dell'amore/misteri dell'amore/è che sei stata solo l'illusione/che mi ha distrutto il cuore/è meglio dire addio/Donna, non riesco a capire/non so se è stato un errore/aver amato tanto/oggi dopo la tormenta/l'anima si nega a voler dire addio/Sono giochi dell'amore/Misteri dell'amore/che sarà di me, sarai il mio sogno/il mio inizio e fine/Sono giochi dell'amore/misteri dell'amore/è che sei stata solo l'illusione/che mi ha distrutto il cuore/è meglio dire addio


18 ottobre 2005 - Misterios del amor, il primo single



Il primo single del disco Grandes éxitos di Luis Miguel, in uscita il 22 novembre 2005, è una delle due canzoni inedite, Misterios del amor. Lo ha comunicato Warner Music, la casa discografica del cantante, che ha anche annunciato che la canzone si ascolterà nelle radio latine a partire dal 24 ottobre. La canzone ha un taglio pop, così come l'altro inedito, Si te perdiera.
L'uscita del nuovo album troverà Luis Miguel in Cile, dove si esibirà nella capitale, Santiago, e a Viña del Mar. In occasione delle date cilene Luis Miguel non solo lancerà il nuovo disco, ma presenterà anche il vino che porta il suo nome, Unico. Luis Miguel, una mescola con l'85% di Cabernet Sauvignon e il 15% di Syrah scelta personalmente dal cantante messicano nei suoi viaggi in Cile. Il prodotto sarà commercializzato, a partire da novembre, in Cile, Messico e USA e costerà circa 28 dollari.


14 ottobre 2005 - Grandes Éxitos, nuovo disco a novembre



Uscirà il 22 novembre 2005 la prima compilation di grandi successi di Luis Miguel; lo ha annunciato la Warner Latina, la sua casa discografica. Nel disco, intitolato semplicemente Grandes éxitos (Grandi successi), ci saranno 26 canzoni più due inediti, Misterios del amor e Si te perdiera, entrambi prodotti dal cantante. Il nuovo lavoro del Sol potrà essere acquistato in tre diverse versioni. La prima, l'edizione di lusso, avrà due CD più un DVD con le immagini di 15 video e una brochure di 12 pagine con foto mai apparse prima. Ci sarà quindi anche un'edizione di 32 canzoni, senza video. E, infine, ci sarà una terza versione con un DVD doppio che contiene tutti i video di Luis Miguel, al 1987 a oggi. "Le canzoni contenute in Grandes éxitos, riflettono la grande traiettoria musicale di Luis Miguel in tutti i suoi generi, dal pop al bolero alla musica ranchera" spiega in un comunicato la Warner. I grandi successi presentati nel doppio CD sono: Ahora te puedes marchar; Cuando calienta el sol; Fria como el viento; Un hombre busca a una mujer; La Incondicional; Entrégate; Tengo todo excepto a tí; Será que no me amas; Inovidable; No sé tu; Hasta que me olvides; Suave; El día que me quieras;
Somos novios; La media vuelta; Si nos dejan; Dame; Como es posible; Por debajo de la mesa; Amor, amor, amor; O tu o ninguna; Sol, arena y mar; Perfidia; Te necesito; Vuelve; Y; La bikina; Que seas feliz; Sabes una cosa.

11 ottobre 2005 - Una notte indimenticabile a El Paso



Il tour México en la piel procede negli USA raccogliendo quasi ovunque successi di pubblico e di critica. Dopo le date di Los Angeles, che hanno proiettato Luis Miguel al secondo posto nella classifica degli artisti che hanno sbancato il box office USA in una sola località (precede anche mostri sacri come Celine Dion ed Elton John e ha davanti solo Paul McCartney), il cantante messicano si è spostato verso il sud-ovest del Paese e gli Stati confinanti con il Messico. E, purtroppo per lui e per il suo pubblico, sono inziati i guai. Con il cambio climatico è arrivata una forte influenza e Luis Miguel ha dovuto annullare la data di Albuquerque e rimandare di un paio di giorni il primo concerto di El Paso. Proprio nella città texana, a pochi passi dalla frontiera del Messico, il cantante si è esibito con evidenti difficoltà fisiche. Nel primo concerto, raffreddato e con la voce che non sempre lo accompagnava, ha chiesto più volte aiuto al pubblico, ironizzando sullo suo stato di salute: "Col vostro aiuto domerò questo mostro" ha detto toccandosi il petto. Più volte si è ritirato per riposarsi, altre volte ha chiesto un bicchiere d'acqua e, addirittura una tequila "perché adesso ne ho proprio bisogno" ha sorriso. Ma è stato in questo concerto difficile che Luis Miguel ha svelato il suo lato più umano e più divertente. Secondo quanto raccontano i fans presenti, ha cantato al telefono di una fan per l'ammiratrice all'altro lato del filo, ha cantato con un orsacchiotto in mano fingendo che stesse cantando il pupazzo. Insomma è stato scherzoso e giocoso nonostante le difficoltà e ha conquistato e sedotto il suo pubblico di El Paso. Accanto a lui, o per meglio dire, in prima fila, davanti a lui, ancora una volta Aracely Arambula, la bella compagna, che lo ha sostenuto col sorriso nei momenti di difficoltà. E anche Aracely, riconosciuta dai fans, ha avuto il suo beldaffare, facendosi foto con i cellulari del pubblico o rispondendo ai telefonini che le davano. Sempre sorridente, sempre gentile, nonostante il servizio di sicurezza abbia varie volte cercato di allontanare i fans perché potesse seguire tranquilla il concerto del suo fidanzato.


21 settembre 2005 - Luismi candidato all'American Music Awards



Luis Miguel, Shakira e Daddy Yankee si contenderanno l'American Music Awards nella Categoria Miglior Artista della Musica Latina. Le nominations sono state comunicate in una cerimonia al Beverly Hills Hotel di Los Angeles; la premiazione si terrà il 22 novembre 2005 allo Shrine Auditorium di Los Angeles. L'artista con più nominations è Mariah Carey, che ne ha ottenute quattro.
Per Luis Miguel si profila una dura battaglia: Daddy Yankee ha imposto negli USA e nel mondo il reggaetón della sua Gasolina; Shakira è stata una delle regine dell'estate con l'ambizioso Fijación oral e ha conquistato vari Paesi al ritmo de La tortura, in coppia con Alejandro Sanz. E' comunque notevole che Luismi, che ha proposto un disco di musica regionale come México en la piel, risulti nella terzina delle nominations.
E ancora una notizia, a dimostrare i risultati straordinari che il messicano sa raccogliere. A Buenos Aires è iniziata la vendita dei biglietti per i due concerti che terrà allo Stadio di Velez a novembre: in una sola giornata ne sono già stati venduti 10.000.

20 settembre 2005 - Luis Miguel, primo latino premiato a Las Vegas



Gli spettatori del concerto di Luis Miguel a Las Vegas hanno avuto una bella sorpresa quando, terminata la canzone Y, gli altoparlanti hanno annunciato l'ingresso sul palco di Robert Alexander, Presidente del Las Vegas Walk of Stars, di Pablo Zavala, direttore degli Affari Ispanici del Las Vegas Walk of Stars e dell'ambasciatore dello Stato del Nevada Luna. I tre erano gli incaricati di premiare Luis Miguel per essere il primo artista latino ad avere ottenuto una stella sulla Walk of Fame della città del Nevada. Raggiante, il cantante ha ritirato il riconoscimento sotto lo sguardo del fratello Alejandro e di Aracely Arámbula, la sua compagna, entrambi presenti al concerto. "Thank you very much. Grazie. Questo è per tutti voi, tutti e ognuno di voi rendete possibile tutto questo. Grazie mille e un grande applauso a tutti voi. Grazie!" ha detto Luismi senza smettere di sorridere. Poi sono partite le note di La bikina, una delle rancheras da tempo presenti nel repertorio del cantante e una delle canzoni più festeggiate dal pubblico di Las Vegas.
Un video della premiazione si può vedere nel sito del Fans Club Por la magia de Luis Miguel, cliccando qui. E' in Home Page e dovete solo aspettare che si carichi.
Secondo quanto racconta la stampa latinoamericana, durante il concerto Luismi ha dedicato Sabes una cosa di México en la piel e alcuni bolero ad Aracely Arámbula.


15 settembre 2005 - Luis Miguel, più messicano che mai



La facciata di una hacienda in stile messicano con una finestra e una scalinata al centro, ai lati due colonne con rose bianche a mo' di rampicanti e un Luis Miguel sorridente e felice. E' iniziato così il tour di México en la piel, che nei prossimi due mesi porterà il cantante messicano in 40 città degli Stati Uniti, Argentina e Cile. Luismi si è presentato vestito con un abito nero, camicia bianca, cravatta nera a pois bianchi e ha esordito con alcuni dei suoi successi che da tempo non cantava in concerto, Que nivel de mujer e Me niego a estar solo tra i tanti. Poi sono entrati in scena undici mariachi vestiti di bianco e Luis Miguel, nel frattempo cambiatosi e vestito con una camicia nera sbottonata e con i pantaloni del charro, il tipico abito messicano, con ricami argentati ai lati, ha reso omaggio al suo Paese cantando molti dei successi di México en la piel: Que seas feliz, Sabes una cosa, Cielo rojo, De que manera te olvido, El viajero, tra le altre. Ci sono state altre rancheras che Luis Miguel ha nel suo repertorio: Y, La media vuelta, Amanecí en tus brazos, La bikina, El rey e Si nos dejan.
Nell'ultima parte del concerto Luismi, vestito con una notevole camicia dorata e con pantaloni neri, si è dedicato ai bolero, che non possono mai mancare nei suoi shows. Seduto al bordo del palco, quasi a contatto col pubblico, ha cantato Usted, La Puerta, Tu me acostumbraste.
Per tutto il concerto, sorridente e visiblmente contento, il cantante ha giocato con il pubblico, animandolo a partecipare; ha flirtato con le fans, con i suoi famosi movimenti del bacino e molti sguardi complici, facendole impazzire; ha salutato i fans nelle posizioni più lontane dal palco, scherzando e invitandoli a farsi sentire. Euforico, ha mandato "un abbraccio a tutta la mia gente qui davanti". Varie volte è uscito di scena dando per chiuso il concerto ed è tornato poi sul palco, richiamato dal pubblico. L'ultima volta ha cantato parte del suo repertorio pop, tra cui Vuelve e Será que no me amas. Poi, dopo circa un paio d'ore di musica, ha mandato baci al pubblico e ha salutato definitivamente con un promettente "Hasta la proxima!" (Alla prossima!)
La stampa latina lo ha definito un concerto "molto messicano": più volte il tricolore del Paese azteca, che proprio in questi giorni celebra l'anniversario dell'Indipendenza, è apparso sui tre schermi giganti della scenografia, quasi la metà dello spettacolo è stata dedicata alla musica mariachi, alla fine sono scesi sul pubblico nastri verdi banchi e rossi, i colori della bandiera messicana. Il pubblico è apparso come sempre euforico e soddisfattissimo di rivedere Luis Miguel in concerto: vederlo cantare con i mariachi era il sogno, avverato, di molti. Dopo Fresno, Luis Miguel canterà a Santa Barbara, proprio il 15, Festa dell'Indipendenza del Messico, e quindi a Las Vegas.
La scaletta del concerto è la seguente:
Introduzione musicale; Què nivel de mujer; Con tus besos; Medley (Dame tu Amor, Sol arena y mar, Suave); discorso di Luis Miguel; Me niego a estar solo; Medley Romance (No me platiques màs; La puerta; Contigo en la distancia; Usted; La barca; No sé tu; Inolvidable); Medley Segundo Romance (El dìa que me quieras; Historia de un amor; Nosotros); Medley Romances (Por debajo de la mesa; La gloria eres tu; Bésame mucho); Medley Mis Romances (Perfidia; Tu me acostumbraste; La última noche; Amor,amor,amor); Pensar en ti; Te necesito; Introduzione Mariachi; El viajero; Entrega Total; Échame a mí la culpa; México en la piel; Cruz de olvido; De qué manera te olvido; Motivos; Que seas feliz; Sabes una cosa; Y; La bikina; Mi ciudad; Medley (Vuelve, Eres, Cómo es posible que a mi lado; Será que no me amas; Te propongo esta noche)
La foto del concerto è stata scattata da aries2328 del Foro di Luis Miguel di Univisión.


13 settembre 2005 - Luis Miguel secondo Juan Carlos Calderón



Luis Miguel è un uomo molto duro e allo stesso tempo spiritoso, amante degli scherzi e molto amico dei suoi amici. L'inedito ritratto è di Juan Carlos Calderón, l'autore di alcuni dei più grandi successi di Luis Miguel, intervistato ieri da Carlos J. Rubio nello speciale di 24 ore andato in onda su SKS Radio per iniziativa del Fans Club Por la magia de Luis Miguel. Il cantante messicano è molto duro con i suoi collaboratori, ha raccontato Calderón: "Ma lo capisco perché la prima persona da cui esige tanto è se stesso. E' cresciuto con la dura disciplina insegnatagli da suo padre Luis. Non bisogna dimenticare che Luis Miguel è un uomo che si è fatto da solo, tutto quello che ha se l'è guadagnato lui, col suo lavoro. Capisco che sia duro perché poi vedo quanto è esigente con se stesso". Ci sono però anche lati di grande dolcezza: "Quando si dà si dà completamente. Con i suoi amici è molto attento e premuroso, vuole che stiano bene. A volte le sue attenzioni mi stancano! Non ha molti amici, ci siamo io, il torero spagnolo, Ponce, e il suo amico d'infanzia, Alejandro. Con me si diverte perché sono più selvaggio di lui, dico e faccio cose che lui non oserebbe fare. Gli piace quando racconto le barzellette, con parole forti che lui non dice, magari siamo con qualche sua fidanzata e lui si agita perché non parla così, ma si vede che si diverte".
Calderón non si limita ad essere un buon amico di Luis Miguel, non solo è uno degli artefici dei suoi successi più grandi come, ad esempio La incondicional ("Quando l'ho scritta non mi sono reso conto dell'impatto che avrebbe avuto, è stato durante il mixaggio, dopo che Luis Miguel l'aveva cantata che ho capito che avevamo per le mani un grande successo"). E' anche una delle persone che più lo stimolano ad ampliare la sua carriera: "Luis ha una paura folle di rimanere incastrato e per questo cerca sempre cose nuove, per questo la nostra collaborazione continua da tanti anni, anche se abbiamo un rapporto di amore-odio per i nostri caratteri, molto forti. Io gli dico sempre, ma Luis, perché non incidi un disco in inglese? ha una pronuncia molto buona della lingua, sarebbe un grandissimo successo! perché non vai in Europa? da ragazzo ha avuto un grande successo in Italia, cantando in italiano, perché non ci riprova? e gli dico anche, il cinema! da ragazzo ha fatto qualche film in Messico, perché non prova Hollywood? Non è conosciuto come in Messico, perché no?"
Nel ritratto di Calderón Luis Miguel è un giovane uomo solo, che ha avuto una vita complicata e che non esita a confidargli i suoi timori: "Ci siamo visti poco prima che compisse 35 anni e mi ha detto "Sto diventando vecchio, no?" e gli ho risposto di non dire fesserie, che stava appena iniziando a vivere. Che fino a quel momento era stato un bambino, che adesso iniziava ad essere un ragazzo e poteva godere di ogni momento con consapevolezza, con tutto il tempo davanti. Lui ci ha pensato un attimo e poi mi ha detto "Grazie, mi hai aiutato"" Questo Luis un po' solitario è ben descritto da No me fio, la canzone che Juan Carlos Calderón gli ha scritto per Amarte es un placer e che più di tutte racconta il mondo interiore e le paure del cantante: "E' una canzone che parla di me, perché non potrei mai scrivere cose che non potrei cantare io" ha spiegato il compositore "ma è ovvio che è una canzone che parla anche di lui. Di fronte alle delusioni e ai tradimenti reagiamo in maniera distinta, io sono più indifferente, quasi non ne sono toccato e vado avanti. Luis Miguel invece, siccome si dà tanto alle persone, ogni volta che viene tradito ne soffre terribilmente, viene ferito. Di qui il No me fio, Non mi fido, e la canzone".
La collaborazione tra i due artisti è forse la più lunga di quelle della carriera di Luis Miguel: "Né a lui né a me piacciono i falsi modesti. Io so e lui sa che il miglior pop glielo scrivo io, per questo quando deve incidere un disco mi chiama e mi chiede se ho qualcosa per lui. In genere scrivo per lui sempre, non ci sono periodi determinati; lui mi può chiamare in qualunque momento e preferisco avere canzoni pronte, anche perché, ovviamente, non lavoro solo per lui. Scrivere una canzone, siccome ci metto l'anima, mi torturo di notte, mi prende anche 15-20 giorni, non sono di quelli che compongono in 3-4 giorni. Diciamo che Luis Miguel se vuole un buon pop si rivolge a me, se vuole un buon bolero ad Armando Manzanero, che ha il mio stesso ruolo, però nella versione bolero". Adesso stanno lavorando a un progetto di cui Calderón non ha voluto dire molto: "A dicembre, durante una pausa del tour, ci vedremo per incidere alcune cose, ma non posso anticipare niente. Sarà una sorpresa".
Aspettiamo con ansia la sorpresa!


6 settembre 2005 - Tutti i significati nascosti di "Mi ciudad"



Il brano di seguito riportato è la fedele traduzione della magnifica spiegazione fornita da Martha Codó di ¡Viva el Rey! sul significato delle parole di Mi ciudad. Come vedrete ogni parola del testo è un omaggio alla storia e alla cultura di Città del Messico. Un grazie doveroso a jezabell del Foro di Univision per aver pubblicato le spiegazioni di Martha e un grazie a Martha per il fantastico lavoro.
Gli antichi aztechi costruirono la città su un lago (Texcoco) perché lì trovarono l'indicazione degli déi (un'aquila che su un nopal divorava un serpente), per questo nello scudo della bandiera messicana c'è la fondazione di Tenochtitlan. Città del Messico fu dunque fondata sull'acqua e per le coltivazioni si idearono le chinampas, che erano spazi terrestri, come isole galleggianti.
Mi ciudad es Chinampa
en un lago escondido
es Zenzontle que busca
en donde hacer nido
Rehilete que engaña
la vista al girar
Il zenzontle è un uccello tipico del Messico
Il Rehilete è una girandola tradizionale delle feste di settembre, si colloca sulle macchine e sulle biciclette, adesso si mette anche nelle case perché si costruisce in dimensioni più grandi; a settembre si utilizzano i colori della bandiera ed è diventato comune mettere i rehiletes in giardino (Luis Miguel ne ha messo uno nella sua casa di Acapulco). Si muovono con il vento.
Chapultepec è un bosco che si trova nella parte centrale di Città del Messico, ha una lunga storia, dall'epoca degli Aztechi. Lì c'erano i bagni di Montezuma, poi, durante il viceregno, si costruì un castello abitato dall'Imperatore Massimiliano, Don Porfirio Díaz e alcuni presidenti. E' stato anche collegio militare, qui ha avuto luogo la Battaglia dei Bambini Innocenti, durante l'invasione nordamericana, nel 1847. Adesso è un museo. Ci sono due laghi in Chapultepec, sono gli specchi che proteggono il castello. Tutto il Paseo de la Reforma e l'Avenida Juárez che uniscono Chapultepec e lo Zócalo sono pieni di monumenti, tra cui El Ángel de la Independencia (che conserva i resti degli eroi di questo periodo storico), il Monumento a Cuauhtémoc (l'ultimo imperatore azteca), quello di Cristóbal Colón e l'Emiciclo a Juárez.
Mi ciudad es la cuna
de un niño dormido,
es un bosque de espejos
que cuida un castillo,
monumentos de gloria
que velan su andar
Penacho era la decorazione del capo che utilizzavano in epoca precolombiana; gli imperatori utilizzavano vere e proprie opere d'arte, fate con piume di quetzal e decorazioni d'oro massiccio.
I sarape sono poncho con colori molto vivaci, in realtà servono per coprire dal freddo, ma sono così vistosi che sono stati utilizzati anche come ornamento e abito tipico.
Si sa che le serenate sono tipiche del Messico, gli innamorati portano trio o mariachi per cantare alle loro donne sotto le loro finestre.
Es un sol con penacho
y sarape veteado
que en las noches
se viste de charro
y se pone a cantarle al amor.
E' anche consuetudine dipingere la donna messicana con le trecce, per questo in questa parte della canzone si parla della città come di una donna dalla pelle scura che si disfa l'acconciatura per andarsene a dormire.
Por las tardes con la lluvia
se baña su piel morena
y al desatarse las trenzas
sus ojos tristes se cierran

30 agosto 2005 - Suona Mi ciudad in tutto il Messico



Mi ciudad è il primo single tratto da México en la piel Edición Diamante, il disco di Luis Miguel che uscirà il 5 settembre e che festeggia il successo delle vendite di México en la piel regalando due brani inediti (Mi ciudad e Por un amor) e alcuni video in DVD. La canzone, dedicata a Città del Messico, con immagini e parole della cultura azteca, è in rotazione da ieri su tutte le radio messicane. La vedova di Guadalupe Trigo, Viola, ha elogiato la versione della canzone proposta da Luis Miguel: "Mi piace molto l'interpretazione di Luis Miguel, è molto bella. Ha una voce stupenda, che suona molto fresca. Credo che sia importante che il produttore rispettasse gli arrangiamenti originali, e in più a un suono attualizzato, con una strumentazione molto presente". Per i fans italiani, che ovviamente non potranno ascoltare Mi ciudad nelle radio del loro Paese, fortunatamente esiste Internet. Qui di seguito trovate alcuni siti dove è possibile ascoltarla:
www.elreysol.cl/; aspettate che la Home Page si scarichi completamente, Mi ciudad è in sottofondo (per ascoltarla ci vogliono alcuni minuti).
www.tvazteca.com/; basta premere il "play" per poter ascoltarla, una volta caricata.


29 agosto 2005 - 24 ore con Luis Miguel anche su Internet



Per l'inizio del Tour México en la piel, i fans spagnoli del Fans Club Por la magia de Luis Miguel hanno organizzato uno Speciale 24 ore con Luis Miguel, con la collaborazione della radio Skool Show FM, guidata da Carlos J. Rubio. La trasmissione inizierà alle ore 10 di domenica 11 settembre 2005 e proseguirà fino alle ore 10 del giorno successivo.
Potranno seguire la 24 ore non solo i fans spagnoli, ma, grazie ad Internet, anche i fans residenti in tutto il mondo. Sarà, insomma, un vero e proprio evento globale, tutto dedicato alla musica e alla magia del cantante messicano. Per seguire questo imperdibile evento anche dall'Italia, l'indirizzo è www.sksradio.com. Si potrà partecipare alla trasmissione anche inviando un'email all'indirizzo info@sksradio.com o telefonando al numero 0034 91 3090252. Più numerosi saranno gli interventi dall'Italia più sarà evidente l'esistenza e l'entusiasmo dei fans italiani di Luis Miguel. Dunque, partecipate!


23 agosto 2005 - México en la piel candidato al Latin Grammy



C'è anche México en la piel tra le produzioni musicali che hanno ottenuto la nomination per la sesta edizione dei Latin Grammy, che si terrà allo Shrine Auditorium di Los Angeles il 3 novembre 2005. Il disco di Luis Miguel è candidato nella categoria Miglior Album di Musica Ranchera con No soy de nadie di Pepe Aguilar, Alma Ranchera di Rocío Dúrcal, Vicente Fernández y Sus corridos consentidos di Vicente Fernández e Tradicional di Ana Gabriel. E' un autentico "scontro" tra i big della musica tradizionale messicana, con i veterani Rocío Dúrcal e Vicente Fernández alla ricerca dell'ennesima conferma internazionale e un esordiente di lusso nel genere come Luis Miguel.
Con cinque candidature la trionfatrice delle nomination è la rivelazione dell'anno, la giovane cantautrice spagnola Bebe; la seguono con tre nominations, tra gli altri, il marito di Jennifer López, Marc Anthony, e Juanes, che sta facendo ballare l'Italia con La camisa negra.
"Quest'anno le candidature riflettono davvero la grande diversità non solo di genere, ma anche generazionale che caratterizza oggi la musica latina" ha commentato il presidente dell'Accademy Gabriel Abaroa "Nei nostri sei anni abbiamo premiato non solo artisti affermati, ma anche cantanti e autori emergenti e i professionisti creativi che generalmente rimangono nell'ombra. Avremo molto da festeggiare il 3 novembre".
A Los Angeles la musica in spagnolo suonerà anche un po' italiana: tra i candidati c'è anche Laura Pausini con Escucha, la versione spagnola di Resta in ascolto, nella categoria Miglior Album Femminile.


19 agosto 2005 - La copertina della Edición Diamante



Su Internet è già stata pubblicata l'immagine della copertina di México en la piel: Edición Diamante, l'attesissimo CD con DVD di Luis Miguel. Nessuna foto del bel cantante messicano, ma un'elegante copertina argentea su cui appaiono semplicemente il titolo del disco e il nome dell'artista. La copertina è stata pubblicata su siti come towerrecords.com e amazon.com, nei quali è possibile prenotare il disco. L'uscita dell'Edición Diamante di México en la piel è prevista per il 6 settembre negli USA, in America Latina e in Spagna; il disco, come già pubblicato in questa pagina, uscirà in edizione limitata. Potete prenotarlo su Internet ai seguenti indirizzi:
amazon.com (22,99 dollari)
towerrecords.com (23,99 dollari)
Per la foto della copertina, grazie a solmaniaco e jojo del Foro di Univisión


18 agosto 2005 - Edición diamante: i testi in anteprima



Mancano ormai poco più di 20 giorni all'uscita dell'edizione speciale di México en la piel, con cui Luis Miguel rende omaggio al suo Paese e ai suoi fans (il doppio CD, che contiene anche alcuni video, vuole festeggiare il successo delle vendite di México en la piel, che ha ottenuto vari dischi d'oro e di diamante in Spagna, negli USA e in America Latina). Il disco conterrà due canzoni inedite, Mi ciudad e Por un amor. Mi ciudad è una delle canzoni più popolari e più amate dedicate a Città del Messico: il testo di Guadalupe Trigo è un affresco della capitale, in cui si mescolano elementi aztechi e coloniali. Por un amor è una canzone di disperazione romantica. Ecco i testi, e relative traduzioni, in anteprima:

Mi ciudad
musica E. Salas- letra G. Trigo

Mi ciudad es chinampa*/en un lago escondido/es cenzontle** que busca/en donde hacer nido/rehilete que engaña la vista al girar/Baila al son del tequila y de su valentía/es jinete que arriesga la vida/en un lienzo de fiesta y color/Mi ciudad es la cuna/de un niño dormido/es un bosque de espejos/que cuida un castillo,/monumentos de gloria que velan su andar/Es un sol con penacho y sarape veteado/que en las noches se viste de charro/y se pone a cantarle al amor/Por las tardes con la lluvia/se baña su piel morena/y al desatarse las trenzas/sus ojos tristes se cierran/Mi ciudad es la cuna/de un niño dormido/es un bosque de espejos/que cuida un castillo/monumentos de gloria que velan su andar/Baila al son del tequila y de su valentía/es jinete que arriesga la vida/en un lienzo de fiesta y color/Es un sol con penacho y sarape veteado/que en las noches se viste de charro/y se pone a cantarle al amor

La mia città
musica di E. Salas, testo di G. Trigo

La mia città è un chinampa*/in un lago nascosto/è un cenzontle** che cerca/il luogo in cui fare il nido/freccia che inganna lo sguardo girando/Balla al suono della tequila e del suo coraggio/è un cavaliere che rischia la vita/in una quadro di festa e colore/La mia città è la culla/di un bambino addormentato/è un bosco di specchi/che difende il castello/monumenti della gloria che vegliano il suo cammino/E' un sole con le penne*** e il sarape****/che di notte indossa il charro*****/e canta all'amore/Nei pomeriggi di pioggia/bagna la sua pelle scura/e al disfarsi le trecce/i suoi occhi tristi si chiudono/La mia città è la culla/di un bambino addormentato/è un bosco di specchi/che difende il castello/monumenti della gloria che vegliano il suo cammino/Balla al suono della tequila e del suo coraggio/è un cavaliere che rischia la vita/in una tela di festa e colore/E' un sole con le penne e il sarape/che di notte indossa il charro/e canta all'amore

* divisione azteca del terreno nelle zone lacustri, ottenuta con costruzioni di legno per trattenere il terreno fertile
** uccello che vive nel NordAmerica
*** le penne che adornavano il capo dei sovrani aztechi
**** una specie di poncho, tipico del Messico
***** tipico abito maschile messicano: caratteristico è il cappello dalle falde larghissime

Por un amor
de G. Parra

Por un amor/me desvelo y vivo apasionado;/tengo un amor/que en mi vida dejó para siempre/amargo dolor./Pobre de mí/esta vida mejor que se acabe/No es para mí.../Pobre de mí (coro: ay corazón)/pobre de mí (coro: no sufras más)/cuánto sufre mi pecho/que late tan solo por ti./Por un amor/he llorado gotitas de sangre del corazón,/me has dejado con el alma herida/sin compasión.../Pobre de mí/esta vida mejor que se acabe/No es para mí.../Pobre de mí (coro: ay corazón)/pobre de mí (coro: no sufras más)/cuánto sufre mi pecho/que late tan solo por ti.

Per un amore
di G. Parra
Per un amore/non dormo e vivo appassionato/ho un amore/che nella mia vita ha lasciato per sempre/un dolore amaro/Povero me/è meglio che questa vita finisca/non è per me/Povero me (coro: oh, cuore)/povero me (coro: non soffire più)/quanto soffre il mio petto/che batte solo per te/Per un amore/ho pianto gocce di sangue del cuore/mi hai lasciato l'anima ferita/senza compassione/Povero me/è meglio che questa vita finisca/non è per me/Povero me (coro: oh, cuore)/povero me (coro: non soffire più)/quanto soffre il mio petto/che batte solo per te


18 agosto 2005 - Giorni d'amore con Aracely



In attesa di iniziare il lungo tour che lo porterà in vari Paesi del continente americano, Luis Miguel passa il suo tempo in compagnia di Aracely Arámbula, la bella cantante e attrice messicana da qualche mese al suo fianco. La coppia è stata fotografata recentemente a Miami, dove ha alloggiato a bordo del lussuoso yacht del cantante e si è dedicata al golf, uno degli sport preferiti di Luis Miguel, in uno dei club più esclusivi in un'isola della città della Florida. La Chule (la bella), come è affettuosamente chiamata Aracely Arámbula in Messico, si è dedicata anche alle passeggiate in bicicletta. Belli, felici e innamorati, Luis Miguel e Aracely sono apparsi sereni e di buonumore, lontani dal gossip che li voleva sull'orlo della rottura. Continuano a non confermare la loro relazione, con grande rabbia delle riviste e delle tv: pur di non dire una parola più del necessario, Aracely, che sta lanciando il suo nuovo disco, Sexy, ha risposto "Non lo so" a un giornalista che le chiedeva se è fidanzata e a chi le chiedeva se è innamorata del Sol (il soprannome di Luis Miguel), ha risposto di essere innamorata del sol, della luna e di tutto il mondo.
Il soggiorno a Miami ha creato molto clamore sui media latinoamericani: per la prima volta Luis Miguel e Aracely, che non hanno ancora confermato la loro relazione, nonostante siano stati fotografati più volte insieme, sono stati ripresi mentre si baciavano. Le immagini, trasmesse dal programma di gossip El gordo y la flaca, sono state molto commentate sui media: è infatti forse la prima volta che Luis Miguel viene fotografato in teneri atteggiamenti con una delle sue fidanzate. Il video del servizio de El Gordo y la Flaca gira anche su Internet: se lo volete scaricare, lo trovate nella Home Page del sito www.elreysol.cl, sotto il titolo "Luis Miguel y Aracely".
Con un nuovo amore che fa parlare tutti i media del continente e l'imminente uscita dell'edizione speciale di México en la piel, l'attesa per la tournée, si fa ancora più spasmodica.
La foto è della rivista TvNotas USA, pubblicata nel Foro di Luis Miguel di Univisión


27 luglio 2005 - México en la piel in edizione speciale



Il 6 settembre uscirà un'edizione speciale di México en la piel, chiamata México en la piel: edición diamante. Il cd sarà doppio; uno conterrà le canzoni di México en la piel più i due inediti Por un amor e Mi ciudad; l'altro sarà invece un dvd di alcuni dei mariachi più famosi cantati da Luis Miguel. La distribuzione delle canzoni è la seguente:
CD1: El viajero, Entrega Total, Échame a mi la culpa, Mexico en la Piel, Cruz de Olvido, De qué manera te olvido, Luz de luna, Motivos, Cielo rojo, Paloma Querida, Que Seas Feliz, Un Mundo Raro, Sabes una cosa, Por un amor, Mi ciudad
CD2: Que seas feliz (DVD), El Viajero (DVD), Y (DVD), La Bikina (DVD), La Media Vuelta (DVD).
Il disco, che uscirà alla vigilia del tour del cantante messicano e sembra essere dunque un regalo per i fans che lo saluteranno nei concerti, sarà in edizione limitata. Su amazon.com, dove potete trovare ulteriori dati, il doppio cd costa 24,98 dollari e può essere già ordinato.


27 luglio 2005 - Tutti vogliono Luis Miguel



Ricordate Rosana, la cantante spagnola de El Talismán? ha appena pubblicato un nuovo disco e, presentandolo in Messico, ha dichiarato che le piacerebbe collaborare con Luis Miguel. "Possiede una delle voci migliori oggi presenti sul mercato ed è uno dei miei artisti preferiti. Le mie canzoni ed io siamo a sua disposizione" ha affermato in una conferenza stampa. Ma non c'è solo Rosana che esprime la sua ammirazione per el Sol de México. Joan Sebastián, uno dei più noti cantautori messicani, ha fatto sapere che sarebbe felice se Luis Miguel incidesse una delle sue canzoni. E non solo, il gruppo Sin Bandera lancerà nei prossimi mesi sul mercato un disco di inediti, Mañana, e un disco di cover, Pasado. In quest'ultimo, spiegano, "canteremo canzoni già note, che hanno un significato speciale per noi. Faremo un tributo a Luis Miguel, Miguel Bosè e all'italiano Jovanotti; con alcuni di loro siamo in contatto per vedere se fare duetti".
A poche settimane dalla partenza del suo tour, Luis Miguel è più che mai sulla cresta dell'onda, anche suo malgrado. In un'intervista televisiva ad Aracely Arámbula, la sua attuale fidanzata, il cantante è stato il convitato di pietra e la bella attrice messicana ha fatto i salti mortali per evitare di parlare della loro relazione.


15 luglio 2005 - Un nuovo disco per l'autunno?



Sono sempre più diffuse le voci che vogliono Luis Miguel a Los Angeles, impegnato nelle registrazioni di un nuovo disco.
Secondo il giornale messicano Reforma il disco sarà una raccolta di canzoni di successo di grandi interpreti mondiali e proporrà alcuni inediti, la produzione sarebbe a carico di Juan Carlos Calderon, con cui Luis Miguel ha già lavorato in passato.
Il Fans Club argentino Nuestro Sol ha invece comunicato che il disco, ancora senza titolo, conterà sulla collaborazione di Armando Manzanero, uno dei più fedeli autori di Luis Miguel, e dell'artista messicano Marco Antonio Solís. Sia Reforma che Nuestro Sol affermano che il disco uscirebbe a settembre. Il condizionale è d'obbligo, dato che proprio a settembre inizierà il tour di México en la piel ed è difficile immaginare il lancio di un nuovo disco in contemporanea con una tournée dedicata ad un altro. In fondo, non resta che aspettare fino a settembre e, come sempre, non appena ci saranno ulterori notizie, le troverete in questa pagina.


29 giugno 2005 - La vacanza veneziana continua a far parlare



La vacanza veneziana di Luis Miguel e di Aracely Arámbula è l'argomento del momento per buona parte dei media latinoamericani. L'ultimo giornale che mette in copertina le romantiche foto della coppia nel capoluogo veneto è l'argentino Pronto, che offre anche qualche dettaglio fino ad oggi sconosciuto. I due artisti si sarebbero conosciuti il giorno del 35° compleanno di Luis Miguel ad Acapulco, durante una festa; ci sarebbe stato un colpo di fulmine immediato, quindi un successivo incontro a Miami e il viaggio a Chihuahua con cui Luis Miguel ha conosciuto la famiglia dell'attrice. A Venezia avrebbero alloggiato in una suite da 1500 euro a notte dell'hotel Cipriani, uno dei più noti della città, si sono fatti vedere in piazza San Marco, dove, confusi tra i turisti che non li hanno ovviamente riconosciuti, hanno potuto comportarsi come due innamorati. E non hanno perso il sorriso neanche davanti ai paparazzi che li hanno immortalati. Alcune foto pubblicate dal settimanale argentino e sul Foro di Luis Miguel di Univision le potete vedere cliccando qui.
La passione di Luis Miguel per Venezia e per l'Italia, terra di cui è originario per parte materna, ha fatto nascere nuove indiscrezioni. Secondo quanto riportano alcuni quotidiani latini, il cantante starebbe per vendere il lussuoso appartamento comprato a Miami durante la relazione con Myrka Dellanos e potrebbe acquistare presto un immobile in Italia, si dice un palazzo.
Infine una nota un po' ironica. Intervistata da un programma tv la cantante latina Sissi ha svelato la sua passione per Luis Miguel e ha affermato che per lui potrebbe fare qualunque follia "purché non mi porti a Venezia". Dove in meno di due anni è stato con Myrka Dellanos e con Aracely Arámbula.
E proprio Myrka Dellanos è protagonista di un'intervista che sarà probabilmente copertina di People en español, la versione spagnola del celebre settimanale statunitense. Cercando di mantenersi al margine del gossip la giornalista cubana, secondo quanto anticipato da Armando Correa, che l'ha intervistata, lascia intendere di aver chiuso la relazione con Luis Miguel per i loro diversi stili di vita. "Lei stava preparando il suo programma, lui ha una vita molto agitata. All'inizio di una relazione è bello: vai a Venezia, a Los Angeles, prendi aerei privati, ma poi non c'è chi riesca a reggere il ritmo" ha spiegato Correa. Secondo le anticipazioni della rivista Luis Miguel avrebbe cercato di salvare il rapporto, con telefonate, ma Myrka ha voluto chiudere "per salvaguardare la propria salute mentale". Si saprà di più quando People en español arriverà nelle edicole statunitensi.


22 giugno 2005 - Le prime notizie dal sito ufficiale



Il Sito Ufficiale di Luis Miguel, ancora in costruzione, inizia a fornire le prime notizie. Dalla Home Page è infatti possibile accedere a una pagina di informazioni sul prossimo tour del cantante messicano, in cui sono state inserite le prime date dei concerti. Non ci sono novità rispetto al calendario già diffuso nei giorni scorsi su Interent e che potete trovare anche su perluismiguel, in questa stessa pagina, più giù. Nel saluto in spagnolo e in inglese AA Music Management assicura che verranno inserite tutte le date, mano a mano che verranno confermate. C'è grande attesa per gli appuntamenti messicani, grazie anche all'intervista di Alejandro Asensi, che ha preannunciato grande attenzione per Messico e USA: è molto probabile che Luis Miguel torni a cantare in città che non visita da molti anni. L'indirizzo del sito ufficiale è www.luismigueloficial.com.


22 giugno 2005 - Luis Miguel e Aracely a Venezia



La scorsa settimana Luis Miguel era in Italia, più precisamente a Venezia, in compagnia di Aracely Arámbula, l'attrice messicana che appare al suo fianco da un paio di mesi. In alcune foto "rubate", apparse su una rivista messicana, il cantante e la sua compagna appaiono felici e sorridenti mentre ascoltano alcuni musicisti, mangiano un gelato e passeggiano per la città scambiandosi tenerezze. Luis Miguel e Aracely sono stati fotografati per la prima volta insieme in una discoteca ad Acapulco, ad aprile. Da allora sono stati visti a Chihuahua, in Messico, e in California, protagonisti di una storia discreta e, per quanto possible, protetta dai paparazzi. Aracely Arambula è una delle più popolari giovani attrici messicane, protagonista di varie telenovelas di successo come Pueblo chico infierno grande, Alma rebelde e Abrázame muy fuerte. Ha anche inciso un disco di mariachi Solo tuya, che ha ottenuto tre candidature al Latin Billboard, e ha recentemente firmato un contratto per incidere altri cinque dischi. Da quando la sua storia d'amore con Luis Miguel è diventata di dominio pubblico ha adottato con i media la frase tipica delle compagne del cantante: "Non parlo della mia vita privata".


18 giugno 2005 - Le prime date ufficiali del tour di Luis Miguel



Il calendario del tour di Luis Miguel inizia a prendere corpo e iniziano ad essere note le date ufficiali. Come già anticipato da Alejandro Asensi la tournée si concentrerà soprattutto negli USA e in Messico. Per ora non sono previste date europee, neppure in Spagna. Sul sito luismiguelfans.com sono state pubblicate le prime date ufficiali: eccole!
12-13 settembre - Fresno (USA); 15 settembre - Santa Barbara (USA); 16 settembre - Las Vegas; 17 settembre - San Diego (USA); 20-21-22-23 settembre - Los Angeles (USA); 28 settembre - San Jose (USA); 30 settembre - Tucson (USA); 1 ottobre - Phoenix (USA); 2 ottobre - Palm Springs (USA); 4 ottobre - Denver (USA); 6 ottobre - Albuquerque (USA); 7 ottobre - El Paso (USA); 9 ottobre - Odessa (USA); 11 ottobre - Hidalgo (USA); 13 ottobre - San Antonio (USA); 15 ottobre - Corpus Christi (USA); 16 ottobre - Houston (USA); 18 ottobre - Chicago (USA); 20 ottobre - Boston (USA); 22 ottobre - Atlantic City (USA); 23 ottobre - New York (USA); 25 ottobre - Washington (USA); 26 ottobre - Charlotte (USA); 28 ottobre - Miami (USA); 30 ottobre - Orlando (USA); 1 novembre - Raleigh (USA); 2 novembre - Atlanta (USA); 4 novembre - Austin (USA); 5 novembre - Dallas (USA); 6 novembre - Laredo (USA); 10-11 novembre - Buenos Aires; 17 novembre - Santiago del Cile; 19 novembre - Viña del Mar (Cile).


17 giugno 2005 - Alejandro Asensi racconta il prossimo tour



In un'intervista a Billboard Alejandro Asensi, il manager di Luis Miguel, ha rivelato che The México en la piel Tour inizierà il 13 settembre a Fresno, in California e si concentrerà soprattutto in Messico e negli USA, essendo México en la piel "un album molto messicano". "E' un tour molto speciale" ha spiegato Asensi "davvero ambizioso e potrebbe essere il più importante della sua carriera". La tournée include 40 date negli USA, 10 in Argentina, Cile ed Uruguay e si concluderà con 17 concerti in Messico. E' probabile che nella sua terra Luis Miguel includa non solo i tradizionali appuntamenti con Città del Messico, Guadalajara e Monterrey, ma anche con città in cui non si esibisce da tempo. Come ha spiegato Asensi i concerti si baseranno soprattutto sul materiale di México en la piel, con la musica mariachi in primo piano. Parte dell'intervista ad Alejandro Asensi si trova, in inglese, sul sito di Billboard, all'indirizzo www.billboard.com.
E mentre il cantante prepara il tour, il gossip latinoamericano è tornato ad averlo nel punto di mira. Il canale tv Univisión, ripreso da altri media, ha lanciato una nuova indiscrezione: Luis Miguel stanco di pettegolezzi e inesattezze vorrebbe scrivere la propria autobiografia e sarebbe già in contatto con alcuni autori. Potrebbe essere il caso letterario della stagione, il best seller imperdibile, ma non c'è alcuna conferma ufficiale che il nuovo rumor abbia qualche fondamento.


12 giugno 2005 - Tour autunnale per México en la piel



Dopo tanta attesa, è ufficiale. Luis Miguel sarà in tournée a partire da settembre per presentare México en la piel, il disco di mariachi pubblicato a novembre 2004 che ha venduto oltre due milioni di copie in questi sette mesi. Il tour, secondo quanto già confermato da AA Music Management, inizierà in California (le prime indiscrezioni danno le date di Los Angeles: 20-21-23 settembre al Gibson Amphitheater all'Universal CityWalk Universal City). Il 30 settembre Luis Miguel approderà all'AVA Amphitheater di Tucson, in Arizona.
I biglietti per le date di Los Angeles potranno essere acquistati nel sito di ticketmaster.com, cliccando qui a partire dai prossimi giorni.
Quelli per il concerto di Tucson si trovano in questa pagina:
http://www.ticketmaster.com/venue/246388?
Se siete interessati ai concerti di queste due città americane, visitate spesso le due pagine per acquistare i biglietti.
Nei prossimi giorni AA Music Management renderà pubbliche tutte le date del nuovo tour di Luis Miguel: le pubblicheremo non appena le avremo a disposizione.


10 giugno 2005 - Presto on line il sito ufficiale di Luis Miguel



Era l'ultima grande stella della musica latina senza un sito ufficiale, così la AA Music Management, che cura gli interessi di Luis Miguel ha deciso di rimediare e nelle prossime settimane lancerà la Pagina Web ufficiale del cantante messicano, che metterà ordine tra le migliaia di siti nella Rete e, soprattutto, nell'informazione e nelle indiscrezioni che circondano El Sol de México.
L'indirizzo è www.luismigueloficial.com (il nome del cantante è già stato utilizzato e si è dovuti ricorrere a una soluzione alternativa). Per ora è possibile iscriversi alla mailing-list del sito, che fornirà nelle caselle postali degli iscritti tutte le informazioni sulle attività di Luis Miguel. Le lingue ufficiali utilizzate sono lo spagnolo e l'inglese.


4 maggio 2005 - Luis Miguel conquistato da Ximena



Un fine settimana a Chihuahua, nel Messico settentrionale, ha conquistato le copertine della stampa messicana. Luis Miguel ha visitato la città invitato dall'attrice Aracely Arámbula, con cui si vede sempre più spesso nelle ultime settimane e che è originaria di questa regione messicana. Durante la visita il cantante è stato ricevuto dal governatore dello Stato di Chihuahua José Reyes Baeza. Con il leader politico c'erano la moglie e la piccola figlia Ximena, una bimba di tre anni e mezzo che ha conquistato immediatamente la simpatia di Luis Miguel. In braccio al cantante, che non smetteva di sorriderle e di giocare con lei mentre la teneva in braccio, sono state scattate le fotografie, che vi proponiano nella sezione delle Foto. Cliccate qui per vederle. Durante l'incontro il governatore ha proposto a Luis Miguel una cena di gala per raccogliere fondi per i bambini poveri della regione e il cantante ha dato la propria disponibilità. Nel fine settimana Luis Miguel e Aracely hanno visitato la città e la Sierra Tarahumara, una delle più belle aree dello Stato di Chihuahua..


29 aprile 2005 - México en la piel vince un Latin Billboard



México en la piel, l'ultimo disco di Luis Miguel, ha vinto un Latin Billboard nella categoria Miglior disco maschile della musica regionale messicana, l'unica in cui era candidato. I premi, assegnati dalla prestigiosa rivista americana agli artisti latini, sono stati consegnati ieri sera a Miami. Luis Miguel non era presente. Tra gli altri vincitori della serata, Paulina Rubio, miglior disco femminile e miglior artista latina dell'anno, e Juanes, miglior disco, miglior canzone e miglior artista maschile dell'anno. Per Luis Miguel México en la piel rappresenta la prima incursione nella musica mariachi, tradizionale del Messico; il cantante aveva già cantato rancheras durante i suoi concerti, ma México en la piel è il primo disco registrato in studio dedicato al genere. Il premio Latin Billboard arriva a dieci giorni dal 35° compleanno di Luis Miguel e in piena tormenta mediatica: sui giornali messicani si dà per certa la fine della sua storia d'amore con la giornalista Myrka Dellanos.


21 aprile 2005 - 35 anni tra gossip e novità



Il 19 aprile Luis Miguel ha compiuto 35 anni. Non si sa ancora con chi ha festeggiato un compleanno così importante: metà dei media latinoamericani lo ha avvistato ad Acapulco, l'alta metà lo ha visto a Las Vegas in compagnia di alcuni amici. Dove fosse realmente non è dato sapere. Quello che è certo è che da alcune settimane Luis Miguel si trova ancora una volta al centro dell'attenzione della stampa d'Oltreoceano. Sia per ragioni professionali che per affari di cuore. Le indiscrezioni lo vogliono al lavoro per il prossimo disco, che potrebbe uscire alla fine dell'anno. Dovrebbe essere un disco di temi pop e sarebbe già all'opera, il condizionale, quando si tratta di voci, è sempre d'obbligo, Juan Carlos Calderón, che ha firmato alcuni dei più grandi successi di Luis Miguel. Avete presente O tú o ninguna e Fría como el viento? Sono stati scritti da Calderón. L'autore spagnolo è stato visto alcune settimane fa ad Acapulco, dove Luis Miguel sta trascorrendo un periodo di relax.
Desta molta attenzione anche la vita sentimentale del cantante messicano. Secondo i più pettegoli la relazione con Myrka Dellanos sarebbe arrivata al capolinea. La coppia è stata vista insieme per l'ultima volta a San Valentino, da allora si sono moltiplicate le voci di una rottura avvenuta in termini molto amichevoli. Siccome sia Luis Miguel che Myrka preferiscono evitare ogni commento sulla loro vita privata, per ora queste voci insistenti di rottura rimangono solo voci. Quello che è certo è che hanno rallegrato le migliaia di fans del bel messicano.


14 gennaio 2004 - Cambierà la bandiera di México en la piel



I CD di México en la piel oggi in circolazione potrebbero presto trasformarsi in autentici pezzi da collezione: "colpa" del tricolore messicano che fa da sfondo alla controcopertina. In Messico infatti la bandiera è un simbolo nazionale, protetto da una legge severa che ne vieta la riproduzione senza l'autorizzazione della Segreteria del Governo. Nella controcopertina di México en la piel, la fotografia del tricolore che garrisce al vento ha un filtro seppia che dà l'idea di una foto fatta al tramonto. Ma, ha notato la Segreteria del Governo, impedisce di apprezzare i veri colori della bandiera, ossia il verde, il bianco e il rosso, che appaiono troppo "arancionati". La Segreteria del Governo ha così chiesto alla WEA, la casa discografica di Luis Miguel, di sostituire l'immagine della controcopertina e di riprodurre la bandiera messicana con i suoi colori esatti. Al momento non sono previste multe né altre misure perché è stato accertato che "non c'è dolo" nelle intenzioni né di Luis Miguel né della WEA. México en la piel, che ha superato i due milioni di copie nei Paesi ispanici, a soli tre mesi dalla pubblicazione, è considerato infatti uno dei maggiori veicoli di diffusione della musica messicana all'estero. un vero e proprio omaggio di Luis Miguel al suo Paese.


18 dicembre 2004 - México en la piel esce in Italia!!


La presidente del Fans Club Italiano di Luis Miguel Agnese Di Marco ha comunicato che il 21 gennaio 2005 México en la piel uscirà sul mercato italiano e pertanto potrà essere acquistato in tutti i negozi di musica, non solo in quelli specializzati, e non più come prodotto di importazione. La conferma ufficiale è stata data ad Agnese dalla Warner Italia, la filiale italiana della casa discografica di Luis Miguel. E' la prima volta, dopo molti anni, che un disco dell'artista esce ufficialmente nel nostro mercato. E' bello sperare che sia il primo segnale di un nuovo interesse del bel messicano per il pubblico italiano. Le notizie sono ancora frammentarie, non appena Agnese Di Marco potrà comunicare qualche dettaglio in più, come, ad esempio, le modalità di lancio del disco e un'eventuale campagna promozionale della Warner Italia, riporteremo le informazioni in questa pagina.


18 novembre 2004 - Luis Miguel: "Sì, sono fidanzato"



Nell'unica intervista dal vivo che ha concesso dopo le conferenze stampa di Città del Messico e di Madrid, Luis Miguel ha fatto clamorose rivelazioni, sia sulla sua carriera sia sulla sua vita privata. Secondo quanto raccontano le cronache, il cantante messicano è stato intervistato dal giornalista Jacobo Zabludovsky per il suo programma De 1 a 3. La cosa singolare è che Luis Miguel, sempre restio a parlare con i mezzi di comunicazione ha proposto spontaneamente l'intervista, insistendo per raggiungere il giornalista in studio e non, come d'abitudine, per essere intervistato in hotel. Ed è stato un Luis Miguel di ottimo umore, che si è divertito a rilasciare importanti dichiarazioni. La più clamorosa è stata quando Zabludovsky gli ha chiesto se aveva una fidanzata. Luismi ha riso e ha detto: "Fidanzata, quello che si intende per fidanzata, no"; però subito dopo ha detto: "Sì, ho un bel rapporto con la mia fidanzata, ma sai che non amo parlare della mia vita privata". Il cantante ha anche affermato che spera di condividere la sua fortuna con una moglie e i figli che verranno. Ha poi parlato di se stesso, affermando che non ha modelli, "perche non bisogna avere modelli da copiare, ma da cui trarre esempio per adattarli a noi stessi" e per questo ha reiterato la profonda ammirazione per Frank Sinatra, con cui ha inciso un disco e con cui, se la forte differenza d'età non l'avesse impedito, gli sarebbe piaciuto stabilire un rapporto più stretto.
Sui suoi progetti futuri, Luis Miguel ha lasciato intravedere la possibilità di un prossimo cross over per la conquista del mercato anglo sassone. Ha infatti confermato l'attenzione per le altre lingue che aveva già manifestato a Madrid e, in particolar modo, ha annunciato che nel prossimo disco ci saranno alcune canzoni in inglese. Per ora prevede però almeno due mesi di riposo. Il prossimo anno ripartirà in tour per promuovere México en la piel, "il disco che ho registrato più rapidamente perché con i mariachi è più semplice."


10 novembre 2004 - "Parlo solo di cose positive"



Luis Miguel è tornato a presentare un suo disco a Città del Messico, questa volta nel Museo Nazionale d'Arte. Una presentazione messicana per il più messicano dei dischi del cantante, quel México en la piel che è da settimane il CD più atteso e più chiacchierato del mercato latino. Davanti ai mezzi di comunicazione, vestito con un completo nero, con camicia bianca e cravatta nera a piccoli pois bianchi, Luis Miguel ha spiegato di "aver inciso questo disco perché i più giovani possano conoscere canzoni molto belle che altrimenti sarebbero rimaste nel passato. Sono cresciuto ascoltando boleros, rancheras e sono canzoni che sento mie, ascoltarle per me è come rivivere momenti della mia vita. Questa è la ragione per cui incido questi dischi. E' un disco di ieri, di adesso e per il futuro. E' un classico".
Il cantante, che ha rifiutato domande sulla sua vita privata, affermando che "questa conferenza stampa non è per chiarire bugie o verità che sono state dette, è per parlare del disco. Le cose personali, continuiamo a la
sciarle personali". Così non ha chiarito il grande dubbio del gossip latinoamericano delle ultime settimane, se la sua relazione con Myrka Dellanos, con cui non appare in pubblico da prima dell'estate, continua o no. E sul suo futuro sentimentale ha detto di "non scartare il matrimonio, anche se per ora non è nei miei piani". Continuamente oggetto di complimenti da parte delle giornaliste, ha scherzato sul passare del tempo: "Gli anni mi fanno bene e mi stanno bene, mi sento molto meglio oggi che dieci anni fa. Le esperienze mi hanno maturato e vivo con grande intensità. Sono felice, non sempre, però sono molto felice". Ha ammesso di aver trascurato, in questi anni di carriera vorticosa, il suo lato spirituale: "Mi sono dedicato ad aspetti emozionali e alla mia carriera, ma ho intenzione di curare molto di più il mio lato spirituale".
Restio ad esporsi, non ha voluto esprimere la sua opinione sui problemi del suo Messico. Senza mai perdere il sorriso ha spiegato: "Sono una persona positiva e penso di poter fare cose belle per questo Paese. Sulle cose negative del Messico potremmo parlare per due giorni, ma è meglio concentrarsi nell'essere persone migliori, in modo che ne possano trarre beneficio le nostre famiglie, il nostro Paese e il mondo".
Quando gli è stato chiesto perché incide soprattutto canzoni classiche, Luis Miguel ha risposto: "Inciderei anche canzoni nuove, ma fatico a capire molte cose che si dicono adesso. E poi sono più tradizionalista, mi piacciono di più le canzoni del passato". Sulle scelte professionali future non si è sbilanciato, limitandosi a dire che continuerà a dividersi tra pop, bolero e mariachi, anche se non esclude "qualche sorpresa". Si può sperare anche un suo ritorno in Italia tra le sorprese che sta preparando?


7 novembre 2004 - México en la piel in vendita dal 9 novembre



México en la piel, l'ultimo, attesissimo disco di Luis Miguel, sarà in vendita dal 9 novembre in tutti i Paesi di lingua spagnola, compresi Stati Uniti e Spagna. Sempre martedì 9 novembre Luis Miguel presenterà il suo nuovo lavoro ai mezzi di comunicazione, in una conferenza stampa che si terrà al Museo nazionale d'arte di Città del Messico (chi vuole sapere qualcosa di più di questo museo, visiti il suo sito ufficiale, all'indirizzo www.munal.mx.com). México en la piel è un omaggio che Luis Miguel rende alla musica tradizionale del suo Messico, la musica mariachi: il disco contiene capolavori di questo genere, tra cui Echame a mí la culpa, De qué manera, Que seas feliz, Un mundo raro, Sabes una cosa. Un'anteprima di alcuni di questi brani, cantati da Luis Miguel si può ascoltare nel sito ufficiale spagnolo, creato dalla sua casa discografica per lanciare il disco in Spagna (per visitarlo clicca qui). In Italia il disco potrà essere comprato solo nei migliori negozi di musica e solo su importazione (la Warner Italia non ha ancora previsto la pubblicazione del CD). Se non lo trovate nei vostri negozi di fiducia, potete richiederlo al sito www.cdlatino.it, che è la "vetrina" Internet di Dimensione suono, specializzato esclusivamente in musica latina. Il negozio si trova a Venaria, alle porte di Torino, in piazza Costituente 5b; il numero di telefono è 011 4526821: potrete così mettervi d'accordo con Mauro, il proprietario, per l'acquisto, l'invio e le spese postali.
I testi e le traduzioni delle canzoni di México en la piel li trovate cliccando qui.


1 novembre 2004 - perluismiguel Sito Eccellente al Premio Web Italia



perluismiguel è stato selezionato dalla giuria del Premio Web Italia per seguire il cammino verso la vittoria finale ed è passato ad essere Sito Eccellente per la categoria Informazione, Editoria. Il Premio Web Italia seleziona infatti prima i siti Candidati, quindi tra questi sceglie i Siti Eccellenti che, vincitori o meno, meritano una menzione. E infine, tra i Siti Eccellenti sceglie il vincitore assoluto del premio. Che perluismiguel sia considerato dal Premio Web Italia è una bellissima notizia non solo per chi lavora al sito e offre il suo contributo per renderlo ogni giorno più ricco di notizie e foto, ma anche per la visibilità di Luis Miguel nel Web italiano. Il Premio Web Italia prevede anche un Premio del Pubblico. Nella categoria Informazione, Editoria perluismiguel è tra i 30 siti più votati dal pubblico: se non lo avete ancora votato, ricordatevi di farlo! più il sito rimane tra i primi, più Luis Miguel è visibile nella Rete in Italia!


1 novembre 2004 - Le prime immagini di Que seas feliz!



Il nuovo video di Luis Miguel, che accompagna il lancio di Que seas feliz, è uscito in tutto il mondo di lingua spagnola nei giorni scorsi. Per chi non ha l'opportunità di vedere il video, il sito in lingua spagnola luismiguelfan.com, lo mette a disposizione nella propria Home Page, per vederlo cliccate qui.
Il video ha ottenuto un'accoglienza molto positiva e ripropone un'immagine molto messicana di Luis Miguel, che non si vedeva dai tempi di La media vuelta, uno dei video più belli del cantante, che riuniva i volti più noti del cinema del paese centroamericano.
Una raccolta delle fotografie del video la potete trovare cliccando questo link.


25 ottobre 2004 - Il nuovo video lanciato il 27 ottobre



Il video di Que seas feliz, girato nelle scorse settimane nello Stato di Jalisco, in Messico, con la partecipazione dell'attrice Yadhira Carrillo, sarà lanciato il 27 ottobre. Lo ha annunciato la Warner, la casa discografica di Luis Miguel. Nel video appaiono anche i mariachi Vargas de Tecatitlán, che hanno inciso con Luis Miguel México en la piel, il nuovo attesisissimo disco del cantante, dedicato alla musica tradizionale del suo Paese. Come già anticipato nelle scorse settimane, il video è ambientato nel Messico profondo e racconta di un Luis Miguel che, tornato dalla guerra, trova la propria fidanzata sposata e con una figlia. Di qui l'addio e l'augurio Que seas feliz. Warner ha anche comunicato che la canzone, lanciata il 27 settembre, è ai primi posti delle classifiche latine di Billboard.
Intanto vari siti di Interet hanno anticipato quella che potrebbe essere la copertina di México en la piel (in realtà la vera copertina è ancora segreta): un primo piano di un sorridente Luis Miguel in cui risaltano gli occhi verdi e l'espressione serena. I capelli sono più corti e la camicia nera, indossata senza cravatta, propone un look più informale rispetto a quello a cui ci ha abituati ultimamente il cantante messicano.


15 ottobre 2004 - A Luis Miguel le chiavi di Città di Panama



Dopo aver lasciato la Spagna, Luis Miguel è approdato in Centro America. A Città di Guatemala ha raccolto intorno a sé oltre 30.000 fans, a San José de Costa Rica le code di attesa sono iniziate la mattina presto e non sono state condizionate dalla pioggia caduta nel pomeriggio. Il cantante ha toccato anche El Salvador e nei prossimi giorni sarà a Panama, in Colombia e in Perù. A Città di Panama sarà ricevuto quasi con gli onori riservati a un Capo di Stato e riceverà le chiavi della città. Forti misure di sicurezza anche per i tre concerti colombiani e per il concerto limegno. Proprio quest'ultimo ha dato molto da scrivere alla stampa pettegola latinoamericana. Per giorni si è speculato sulla possibilità che Myrka Dellanos, la compagna di Luis Miguel, lo accompagnasse in Perù e visitasse con lui la leggendaria città inca di Macchu Picchu, in una sorta di luna di miele anticipata. In realtà Luis Miguel arriverà in Sud America da solo: Myrka ha impegni di lavoro che la porteranno anche in Iraq, a visitare le truppe americane. I concerti centroamericani si svolgono nell'attesa dell'uscita di México en la piel, con cui Luis Miguel rende omaggio alla musica mariachi del suo Messico. Que seas feliz, il primo single, che precede il lancio del CD, ha esordito al 10° posto della classifica latina di Billboard.


29 settembre 2004 - Anche i Principi delle Asturie fans di Luis Miguel



Tutto esaurito e grande entusiasmo dei fans nelle tappe spagnole del tour di 33. Luis Miguel, che si è già esibito a Santiago de Compostela, dove ha anche ottenuto l'indulgenza con una visita alla Cattedrale (vedi le foto), a Valencia e a Jaén, dove li alberghi hanno registrato il tutto esaurito per un raggio di 40 km, è arrivato a Madrid. Nella capitale due concerti, nella plaza de toros Las Ventas, entrambi tutti esauriti. Al primo concerto hanno assistito anche i Principi delle Asturie Felipe e Letizia, che non hanno occupato il Palco Reale: la principessa è notoriamente una fan del bel cantante messicano e ha ballato e cantato instancabile fino alla fine.
Il concerto non presenta nessuna novità rispetto alle date latinoamericane: Luismi non canta El viajero, che ha lanciato il 15 settembre in Messico, né Que seas feliz, il singolo lanciato il 27 settembre simultaneamente in tutto il mondo ispanico e che preannuncia México en la piel, in vendita dal 16 novembre. Le prime foto dei concerti spagnoli di Luis Miguel le trovate, grazie a madrid80 del foro di Univision, nella sezione delle foto.


27 settembre 2004 - Luismi lancia Que seas feliz



Dopo El viajero, uscito solo in Messico per festeggiare la Festa dell'Indipendenza del suo Paese, Luis Miguel ha lanciato sul mercato internazionale ispanico Que seas feliz, una delle canzoni classiche dei mariachi, scritta da Consuelo Velazquez. La canzone narra l'amichevole fine di un amore, che lascia buoni ricordi e la speranza che l'altro possa essere felice. Consuelo Velazquez si è dichiarata "encantada" per la decisione di Luis Miguel di incidere una sua canzone. In verità Que seas feliz non è la prima canzone della Velazquez che il cantante messicano incide, in passato aveva già cantato Bésame mucho. "Sono sempre stata un'ammiratrice di Luis Miguel, da quando ha cominciato a cantare" ha detto Consuelo Velazquez ad alcuni media messicani "Apprezzo moltissimo che canti le mie canzoni perché ha una voce molto bella e le sue interpretazioni sono splendide. Ci siamo incontrati qualche volta, anche se non con frequenza perché siamo entrambi occupatissimi. Ma mi piacerebbe rivederlo per dirgli quanto lo ammiro". L'autrice ha anche rivelato di aver scritto una canzone, ancora inedita, Por el camino, pensando alla voce di Luis Miguel.
La canzone si può ascoltare su Internet, sulla radio spagnola Los 40, cliccando qui.
Una volta entrati nella pagina cliccare il link "escuchar".


21 settembre 2004 - Luis Miguel è arrivato in Spagna



Luis Miguel è già in Spagna: ieri sera è atterrato con un volo privato a Santiago de Compostela dove, giovedì 25 settembre, inizierà il tour spagnolo.
Vestito con soprabito, berretto, sciarpa e guanti neri, molto sorridente, il cantante messicano ha salutato velocemente i fans che lo aspettavano ed è partito per destinazione sconosciuta seguito da varie auto.
Le vendite dei biglietti per gli otto concerti spagnoli procedono intanto a pieno ritmo.
A Jaén, in Andalusia, per l'unico concerto andaluso del cantante, sono stati già venduti oltre 6000 biglietti e gli hotel registrano il tutto esaurito.

21 settembre 2004 - Luis Miguel, un vero cavaliere



Yadhira Carrillo, l'attrice messicana protagonista del nuovo video di Luis Miguel, ha raccontato ai media la sua soddisfazione per aver lavorato con il cantante. "Mi è piaciuto moltissimo, c'era una bella atmosfera, con molta armonia. E' una grande produzione per cui sono davvero molto contenta. E poi lavorare con Luis Miguel è stata una grande esperienza." Yadhira, una delle stelle delle telenovelas messicane, ha raccontato di essere stata contattata da Pedro Torres, regista del video, che le ha proposto la parte della protagonista. L'attrice ha svelato che Luis Miguel "è un cavaliere, gentile, socievole e rispettoso del lavoro di tutti quelli che hanno partecipato al videoclip. Anche per questo siamo stati tutti molto contenti."
Pedro Torres ha intanto rivelato che sono stati girati due video, uno, che sarà trasmesso dalle compagnie aeree messicane per promuovere l'immagine turistica del Messico, e che avrà come colonna sonora El viajero. L'altro video, di cui è protagonista Yadhira Carrillo, è stato realizzato per il prossimo single di Luis Miguel, che sarà lanciato in tutti i mercati ispanici e di cui non si conosce ancora il titolo. Nel primo video Luis Miguel apparirà accompagnato dal mariachi di Tecalitlán e ci saranno molte immagini del Messico; nel secondo, invece Yadhira sarà la donna amata da Luis Miguel, che si è sposata in sua assenza. Sul suo reincontro con Luis Miguel, per cui aveva già realizzato i video de La incondicional, No sé tu e Cuando calienta el sol, Torres ha detto: "Luismi è stato molto disponibile con gli abitanti del posto, che hanno partecipato al video come comparse, l'atmosfera era molto positiva e spero che tutto questo arrivi al pubblico. Abbiamo parlato di tutto, delle nostre vite e dei nostri amori, ma ovviamente questo rimane nel nostro privato".


19 settembre 2004 - Il video messicano di Luis Miguel



Lanciato il giorno della Festa dell'Indipendenza del Messico, il 15 settembre, El viajero, il nuovo singolo di Luis Miguel, ha conquistato i messicani. Il testo della canzone esalta tutti i simboli dell'identità messicana, dalla Vergine di Guadalupe ai vulcani, dai mariachi ai sentimenti di attaccamento al Paese; nella versione di Luis Miguel El viajero è diventato la colonna sonora della Festa Nazionale 2004. Scritto da Roberto Sierra per il Festival México lindo y querido, un concorso promosso dalla Segreteria del Turismo e dalla Presidenza della repubblica, El Viajero è ispirato a Giovanni Paolo II: "L'ho intitolato Il viaggiatore perché il Papa è un viaggiatore, è come una narrazione epr quadri di tuttii nostri valori e di tutti i nostri simboli, la bandiera con lo scudo, le piramidi, le lagune, la Vergine di Guadalupe...".
Nei giorni scorsi il cantante ha terminato le riprese del video della canzone, che sarà trasmesso anche dalla compagnia aerea messicana. Girato nella regione di Jalisco, nella hacienda San José del Refugio, il video ha impegnato la troupe per un paio di giorni, comprese alcune ore di pioggia non prevista.
L'atmosfera raccontata nel video è quella delle popolari feste messicane: durante una di queste fiestas Luis Miguel rivede la sua amata, interpretata dall'attrice Yadhira Carrillo, uno dei volti più noti della tv messicana. La ragazza non aspetta il suo ritorno, è sposata con un'altro e non nasconde la sorpresa. Il direttore del Grupo Folclórico Ciudad de Guadalajara, che ha lavorato nel video, ha raccontato che Luis Miguel ha girato personalmente tutte le sue scene, anche quelle a cavallo, e che indossa abiti della tradizione popolare messicana. Molti abitanti del piccolo villaggio di Amatitán hanno partecipato come comparse al video e assicurano che l'intensa pioggia scesa non ha rovinato il buon umore del cantante, che ha firmato autografi e si è intrattenuto con tutti i fans presenti. Il video è stato diretto da Pedro Torres, produttore e autore di memorabili videoclips ed ex marito dell'attrice Lucia Mendez.


14 settembre 2004 - México en la piel, il nuovo disco



Le indiscrezioni sul prossimo disco di Luis Miguel si susseguono a ritmo ormai quotidiano, segno che qualcosa sta davvero bollendo in pentola. Il nuovo disco, intitolato México en la piel, uscirà a novembre, in una data non ancora resa nota da Warner Music. Informa intanto l'agenzia di stampa EFE, che il 15 settembre nelle radio messicane si potrà ascoltare il primo singolo del disco, El viajero, un tema che è una vera e propria dichiarazione d'amore al Messico e che è un classico della musica mariachi. México en la piel conterrà 15 canzoni, la maggior parte delle quali costituiscono la storia della musica ranchera. Vista la concomitanza di date tra il lancio del disco e la seconda parte della tournée di 33, è molto probabile che Luis Miguel faccia qualche sorpresa ai fans che assistono ai concerti, cantando per loro, per la prima volta in pubblico, il suo nuovo single.
México en la piel è stato inciso con la collaborazione di uno dei più noti e antichi (vanta oltre 100 anni di storia) gruppi di mariachi messicani, il Grupo Vargas de Tecatitlán.


6 settembre 2004 - Luis Miguel pubblicizza i Ferrero Rocher



Nei giorni scorsi Luis Miguel ha girato a Miami il nuovo spot dei Ferrero Rocher per il mercato ispanico. Per quanto è dato sapere lo spot avrà le atmosfere eleganti e raffinate che hanno sempre caratterizzato questo prodotto italiano, pubblicizzato nel nostro Paese da Richard Gere prima e da Juliette Binoche dopo. Luis Miguel indossa un elegante smoking e, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe seduto a un piano, cantando per alcune belle modelle, che alla fine gli preferiscono però il famoso cioccolatino. Secondo la trasmissione messicana La Oreja, Luis Miguel avrebbe ricevuto due milioni di dollari per girare lo spot. Non è ancora noto quando le televisioni manderanno in onda la pubblicità né se arriverà in Europa, in particolare in Spagna, dove la popolarità dell'ex ragazzo di oggi è altrissima. In Italia, è quasi inutile dirlo, le speranze di vedere i Ferrero Rocher pubblicizzati da Luis Miguel sono nulle.
La foto, tratta da un video di anticipazioni della trasmissione La Oreja, è di Karen Novoa della Casa di Luis Miguel; il video da cui è tratta è stato digitalizzato da luismisol del Foro di Luis Miguel di Univision.

11 agosto 2004 - perluismiguel candidato al Premio Web Italia!



perluismiguel.com, il primo sito italiano completamente dedicato a Luis Miguel e sempre aggiornato in tutte le sue sezioni, è candidato al Premio Web Italia 2004, nella sezione Informazone Editoria. Alla sua terza edizione, il Premio Web Italia è uno dei più importanti riconoscimenti del Web italiano. La giuria è composta da un gruppo di esperti che valutano i siti per i loro contenuti, la loro grafica e le possibilità di interagire offerte ai lettori. Da quest'anno anche il pubblico potrà votare i suoi siti preferiti tra quelli candidati, per questo vi raccomandiamo di votare perluismiguel.com: sarebbe un'ottima maniera per far conoscere Luis Miguel anche in Italia, attraverso Internet. Per votare bisogna essere registrati (la registrazione è gratuita e veloce).


5 agosto 2004 - La conferma ufficiale del tour spagnolo



E' arrivata finalmente la conferma ufficiale delle date del tour di Luis Miguel in Spagna e in America Latina. Il messicano inizierà la tourneé spagnola a Santiago de Compostela, il 23 settembre 2004, dove si esibirà nell'ambito delle celebrazioni del Xacobeo, l'Anno Santo di San Giacomo, e la concluderà a Saragozza il 3 ottobre. Quindi si sposterà nell'America Centrale, toccando dall'8 al 30 ottobre, il Guatemala, El Salvador, il Costa Rica, Panama, la Colombia, l'Ecuador e il Perù. Queste le date del tour:
23 settembre - Santiago de Compostela; 25 settembre - Jaén; 26 settembre - Murcia; 28-29 settembre - Madrid; 1 ottobre - Alicante; 2 ottobre - Barcellona; 3 ottobre - Saragozza; 8 ottobre - Guatemala; 10 ottobre - El Salvador; 13 ottobre - Costa Rica; 15 ottobre - Panama; 17 ottobre - Medellin; 20 ottobre - Bogotà; 23 ottobre - Cali; 26 ottobre - Guayaquil; 28 ottobre - Quito; 30 ottobre - Lima.
Il promoter ha comunicato che i biglietti saranno in vendita dal 10 agosto. Su Internet saranno in vendita nel sito ufficiale degli organizzatori, http://www.gamerco.com. Conviene anche tenere sotto controllo i siti del Corte Inglés e della Caixa, che vendono i biglietti in Spagna e, in genere, anche nelle loro pagine Web:
http://entradas.elcorteingles.es
http://www.servicaixa.es


4 agosto 2004 - A novembre il disco di mariachi



Il nuovo disco di Luis Miguel uscirà a novembre, conterrà 15 canzoni e sarà interamente dedicato alla musica mariachi, tradizionale del Messico. Lo ha dichiarato José Martínez, direttore del Vargas de Tecatitlán, uno dei più noti gruppi di mariachi, che ha partecipato alle registrazioni del nuovo CD del cantante. "Armando Manzanero non ha terminato la produzione, non so perché" ha detto Martínez "ma gli interessva che tutti gli arrangiamenti fossero fatti per far risaltare il suono del mariachi. Credo che il pubblico rimarrà affascinato dalla creatività del disco e dai suoni contemporanei". Alcune canzoni registrate da Luis Miguel sono dei veri e propri classici della musica messicana: Sabes una cosa, Échame a mí la culpa, En mi viejo San Juan e Que seas feliz. Martínez ha anche commentato la passione di Luis Miguel per la musica della sua terra: "Lui ha una voce meravigliosa, gli basta appena entrare in contatto con una canzone per sentirsela a pelle. Ha la musica messicana dentro di sé; per Luis Miguel ho scritto con il cuore, non con le mani". Il disco è stato inciso a luglio e dovrebbe essere presentato alla stampa dopo il breve tour in Spagna e in Centro America, con cui Luis Miguel saluterà il successo di 33.


4 agosto 2004 - Biglietti in vendita per i concerti spagnoli



Fino ad oggi il Grupo Gamerco, che organizza i concerti spagnoli di Luis Miguel, ha confermato solo le date di Madrid (Plaza de Toros de la Venta, 28-29 settembre 2004) e di Barcellona (Palau Sant Jordi, 2 ottobre 2004) che avevamo già anticipato.
Per le altre date bisogna aspettare ancora le conferme ufficiali, che vi daremo non appena saranno comunicate.
I biglietti dovrebbero essere in vendita dai prossimi giorni nelle rivendite spagnole abituali (El Corte Inglés e la Caixa), che, secondo quanto comunicato ai fans spagnoli, stanno aspettando le indicazioni del promoter per iniziare le vendite. E' possibile acquistarli anche su Internet. Questi i siti da tenere sotto controllo per l'acquisto dei biglietti:
http://entradas.elcorteingles.es
http://www.servicaixa.es
http://www.gamerco.com


19 luglio 2004: autunno spagnolo per il tour di 33?



Luis Miguel potrebbe sbarcare in Spagna a settembre e ottobre per presentare al suo pubblico europeo 33. Su Internet le voci sono sempre insistenti e, addirittura, alcuni siti autorevoli, come il portale terra.es, danno il calendario delle date. Secondo queste voci, che non sono ufficiali e che sono ancora in attesa di una conferma da parte degli uffici di Luis Miguel, i concerti si terranno a Saragozza (23 settembre), Jaén (27 settembre), Murcia (28 settembre), Madrid (29 settembre), Valencia (1 ottobre), Barcellona (2 ottobre). Non appena Lion confermerà il tour spagnolo e le date che sono state diffuse su Internet ne daremo notizia in questa pagina.


14 luglio 2004 - Latin Grammy: una nomination per 33



33, l'ultimo lavoro di Luis Miguel, ha ottenuto una nomination ai Latin Grammy, uno dei più prestigiosi riconoscimenti per la musica latina negli USA. La categoria in cui corre il disco è Miglior disco pop dell'anno, in cui sono presenti anche Obie Bermúdez (Confesiones), David Bisbal (Bulería), Ricky Martin (Almas del Silencio), Alejandro Sanz (No es lo mismo). Trionfatore è stato ancora una volta Alejandro Sanz, l'unico dei big ad avere ottenuto ben 4 nominations. Inutile nascondersi che per 33 ci si aspettava un numero maggiore di candidature, si pensava che Te necesito, hit della stagione 2003-04 in tutto il mondo latino, ottenesse una nomination come miglior canzone dell'anno e che lo stesso Luis Miguel concorresse come miglior voce maschile dell'anno. Così non è stato. E non consola che Sincero, il bel disco di Chayanne da mesi nelle classifiche del Latin Billboard e al centro della trionfale tournée dell'artista portoricano, non abbia ottenuto neppure una nomination, e che anche Ricky Martin abbia ottenuto con la sua Almas del silencio una sola nomination, anche lui nella categoria in cui corre 33...
I Latin Grammy saranno consegnati a Los Angeles, il 1° settembre 2004.


4 giugno 2004 - Luis Miguel tra amore e indiscrezioni



Luis Miguel sta passando alcuni giorni di riposo a Miami, in compagnia della fidanzata Myrka Dellanos, con cui si lascia vedere in ristoranti e centri commerciali. Le ultime foto lo ritraggono sorridente, mentre tenta invano di nascondersi sotto un cappello per sfuggire all'attenzione dei fotografi, all'uscita di un ristorante di Miami. Per sviare i paparazzi è addirittura arrivato al ristorante con un'altra macchina ed è entrato nel locale dalla parte posteriore. Ma invano: Luis Miguel fa sempre notizia e attira l'attenzione di fotografi e curiosi ogni volta che si muove.
Sono intanto iniziate le prime indiscrezioni sul nuovo disco dell'astro messicano, che dovrebbe uscire nel 2005. Tra i rumores che si sentono, e che non sono affatto confermati, ci sono quelli che vogliono che il prossimo disco dovrebbe essere dedicato ai bolero. Sarebbe il quinto della serie (Luismi aveva dichiarato di voler incidere 10 dischi di bolero per offrire un panorama completo del genere). Altre voci vogliono che il disco sia di bolero, ma formato solo da duetti di Luis Miguel con altri noti cantanti. Le previsioni vogliono che El sol entri in sala di incisione il prossimo autunno e che il disco esca sul mercato la prossima primavera. Subito dopo l'uscita del disco, l'inizio del tour dalla Spagna, che è stata trascurata nella tournée di 33. Prossimamente vedremo quali di questi rumores saranno verità.


29 aprile 2004 - Luis Miguel vince un Latin Billboards


Luis Miguel ha vinto il premio Latin Billboards per il miglior tour dell'anno. Nella categoria erano candidati anche i messicani Ricardo Arjona, Vicente Fernandez e il gruppo Manà. Il cantante aveva una nomination anche per il miglior disco latino pop maschile dell'anno: in questa categoria ha vinto Ricky Martin, con Alma de Silencio (erano candidate anche altre due grandi stelle della musica latina contemporanea, Alejandro Sanz e Chayanne).
Trionfatori della notte sono stati la scomparsa Celia Cruz, regina della salsa, Ricky Martin, che ha vinto per la miglior canzone (Tal vez) e il miglior album dell'anno (Alma del Silencio) e Juanes, che in Italia si è visto al Festivalbar con A Dios le pido e che in America Latina è uno dei cantanti più popolari e più seguiti; Juanes si è affermato come autore dell'anno e nella categoria del miglior duetto con Nelly Furtado e della miglior canzone in duetto. Il premio ha avuto sapore italiano nella categoria delle novità: il migliore dell'anno è risultato infatti Tiziano Ferro, con Alucinado.
Luis Miguel non era presente alla cerimonia di premiazione, che si è tenuta a Miami.


12 aprile 2004 - Hola intervista Myrka Dellanos



Un ampio servizio su Hola, la più patinata delle riviste spagnole, considerata la voce ufficiosa della Famiglia Reale nelle questioni di cuore dei suoi membri. Così Myrka Dellanos si è presentata per la prima volta al pubblico europeo. In una lunga intervista la bella giornalista di origine cubana parla di se stessa e cerca di sfuggire alle inevitabili domande su Luis Miguel. Da giornalista sa che ci sono molte curiosità sulla vita privata dei personaggi pubblici "Ma adesso che sono anche dall'altra parte mi rendo conto perché non si raccontano certe cose, c'è il rischio che diventi tutto un circo. Quando sei un personaggio pubblico e stai con un personaggio pubblico c'è il rischio che finisca tutto fuori controllo. Mi piace molto quello che ha detto Gwyneth Paltrow alcuni giorni fa: "Non passo sul tappeto rosso con mio marito. Tutti sanno che lo amo, ovviamente, ma non devo certo dirlo o baciarlo sul tappeto rosso"" Così Myrka, oltre a raccontare del suo desiderio di altre maternità e di un matrimonio che duri tutta la vita, dopo le due precedenti esperienze, si diverte a smentire, sorridente e con qualche risata, tutto il gossip che in questi ultimi mesi ha agitato la Rete e la stampa sudamericana: nessun accordo di silenzio firmato all'inizio della relazione, nessun matrimonio segreto, nessuna gravidanza, nessuna terza persona. Su una cosa appare ferma e decisa: nessun dettaglio sulla sua vita privata con Luis Miguel. Così quando il giornalista le chiede se è vero che il cantante è stato a lungo suo fan, prima di diventare il suo compagno, lei dice "Non mi piace raccontare particolari del mio privato, e meno mi piace parlare al posto di un'altra persona". E poi spiega: "Se appena dico qualcosa tutto il mondo commenta, immaginiamo dove si arriverebbe se fossi io quella che dà i particolari!" L'unica cosa che ammette senza ombra di dubbio è che sta attraversando una fase molto felice: "Sto bene, sto vivendo bene, ho una pace interiore e sono felice". E dopo aver a lungo tentato di dare una spiegazione razionale della gelosia, ammette ridendo divertita che "Sì, sono gelosa!"
L'intervista è accompagnata da alcune belle foto della giornalista, in alcune appare in compagnia di Luis Miguel, durante una recente vacanza a Madrid, in altre posa per la rivista in bikini, in perfetta forma fisica.
Il numero di Hola con l'intervista a Myrka Dellanos sarà in vendita nelle edicole italiane da venerdì 16 aprile (in copertina la modella e conduttrice spagnola Mar Flores).


30 marzo 2004 - Luis Miguel e Myrka nella notte di LA



Luis Miguel e Myrka Dellanos hanno partecipato nei giorni scorsi all'inaugurazione di una discoteca a Los Angeles. Entrata da una porta laterale, la coppia è rimasta nel locale per circa tre ore e si è ritirata verso l'1 di notte perché il giorno dopo la giornalista aveva alcuna impegni di lavoro. All'uscita il cantante è stato riconosciuto da alcuni fans e si è fermato a firmare autografi e a posare per le foto, mentre Myrka lo aspettava sorridente in auto. Poi l'interprete di Te necesito ha raggiunto la fidanzata, si è messo al volante della fiammante Maybach, l'auto da 350.000 dollari che ha acquistato tre mesi fa, e si è allontanato verso casa, continuando a sorridere ai paparazzi che lo immortalavano con Myrka Dellanos. Belli, eleganti, sorridenti e innamorati Luis Miguel e Myrka Dellanos sono la coppia di moda in questo momento nell'America ispanica; dopo aver a lungo rifiutato di confermare il loro legame, da qualche tempo il cantante e la giornalista si fanno vedere insieme sempre più spesso e, come ha recentemente detto Dellanos in un'intervista, "quello che si vede non si domanda". Nell'ultima apparizione pubblica Luis Miguel ha modificato leggermente il suo look, sempre impeccabile, sempre vestito con gli amatissimi bianco e nero, il cantante sfoggia adesso capelli più corti e meno phonati, un'aria più sbarazzina e più pronta al sorriso. Chi lo ha visto afferma che el Sol, presentatosi nella notte losangelina senza guardie del corpo, al volante della sua auto e con la sola compagnia della sua fidanzata, è più felice e sorridente che mai. Altre fotografie della coppia all'uscita della discoteca le trovate nella sezione Fotografie.


26 marzo 2004 - Dopo la tournée, Miami


Luis Miguel ha concluso a marzo, a Veracruz, in Messico, la tournée 33, che lo ha portato negli USA, in Argentina, in Cile e in Messico, dove ha battuto il record di 21 concerti consecutivi a Città del Messico, stabilendo il nuovo record di 25 concerti. Il tour di 33 è stato uno dei più seguiti della stagione nell'America ispanica, ma non si sa ancora se sarà ripreso in autunno, con alcune nuove date in America Centrale e in Spagna. Nei primi giorni di riposo il cantante messicano è stato al centro del gossip latinoamericano per l'acquisto di un lussuoso appartamento a Miami. Secondo la stampa latina la nuova proprietà di Luismi si trova nella esclusiva Torre Jade, a Brickell Bay, dove hanno casa anche Shakira e Juan Pablo Montoya, ha quattro stanze e quattro bagni, tre terrazze e una modernissima cucina super accessoriata. All'interno del complesso anche palestre, piscine e ristoranti. Il prezzo degli appartamenti del complesso è valutato tra i 400mila e i 7 milioni di dollari. Il nuovo acquisto di Luis Miguel è segno, secondo la stampa internazionale, del suo desiderio di trascorrere più tempo accanto a Myrka Dellanos, la giornalista a cui è legato da poco più di un anno e che vive e lavora a Miami.


14 febbraio 2004 - Candidato a 2 Latin Billboard



Miglior disco pop maschile dell'anno e miglior tournée dell'anno. Sono queste le categorie del Latin Billboard in cui concorre Luis Miguel. Le nominations sono state annunciate nei giorni scorsi e la premiazione si terrà a Miami il 29 aprile. I Latin Billboard tengono conto delle migliori vendite e delle classifiche della leggendaria rivista USA nel periodo compreso tra il 15 febbraio 2003 e il 7 febbraio 2004. Nella categoria Miglior disco pop si prospetta uno "scontro" tra i giganti della musica latina contemporanea: la stella internazionale Ricky Martin con Almas del silencio, l'inarrestabile Chayanne con Sincero, il recente vincitore del Grammy per miglior disco latino Alejandro Sanz, con No es lo mismo, e il signore della musica romantica latinoamericana Luis Miguel, con 33. Ha invece un respiro tutto messicano la categoria Miglior tournée dell'anno: la "lotta" è infatti tutta in casa tra Ricardo Arjona, Vicente Fernandez, i Manà e Luis Miguel. Regina delle nomination è la scomparsa Celia Cruz, che ha ottenuto 7 candidature, la seguono il colombiano Juanes e Ricky Martin con cinque, Thalía (Messico) e Obie Bermúdez (Porto Rico) con quattro, Maná, Chayanne, David Bisbal, Intocable, Conjunto Primavera y Marco Antonio Solís con tre.


13 febbraio 2004 - I premi di Luismi


Grande folla, ieri, davanti all'Auditorio Nacional di Città del Messico, dove Luis Miguel è stato premiato con cinque dischi d'oro per le vendite di 33 nel Paese e ha ricevuto un riconoscimento per i 24 concerti che darà quest'anno e per i 121 che ha tenuto nella leggendaria struttura della capitale messicana. Una grande folla di ammiratori ha aspettato il cantante, che è arrivato sorridente e si è presentato elegantissimo con un nuovo look, ampiamente commentato sui principali media ispanici: i capelli, adesso un po' lunghi, tirati completamente indietro con il gel. Il cantante, allegro e sorridente, ha ringraziato il suo pubblico per i premi che ha ottenuto, ha ammesso che 24 concerti consecutivi comportano una certa stanchezza fisica e prima di andare via si è fermato a firmare vari autografi ai fans. Un gesto, questo, che è stato accolto con grande calore dal pubblico presente e che Luis Miguel, sempre circondato da imponenti misure di sicurezza nelle occasioni pubbliche, non faceva da tempo.


12 febbraio 2004 - Luis Miguel premiato per i suoi concerti



Per Luis Miguel è un momento magico: il cantante verrà infatti premiato oggi all'Auditorio Nazional di Città del Messico per i successi ottenuti da 33, sua ultima produzione, e dal tour in cui è attualmente impegnato. 33 ha venduto in Messico oltre mezzo milione di copie e il cantante verrà premiato per questo eccellente risultato. Un altro riconoscimento gli verrà consegnato all'aver stabilito il nuovo record di concerti tenuti in un anno nell'Auditorio Nacional: nel tour di 33 sono ben 24 (il record precedente, di 21, apparteneva allo stesso Luis Miguel). Ma, secondo la stampa latinoamericana, che riporta l'indiscrezione, sembra che Luismi voglia arrivare a tenere ben 33 concerti nella struttura della capitale, per rendere omaggio alla sua età e al titolo del suo disco. I record messicani sono la ciliegina sulla torta di un tour che si è rivelato trionfale: da ottobre, quando è iniziato a Las Vegas, a oggi ha ottenuto numerosissimi tutto esaurito. Non solo negli USA, ma anche in Argentina, dove nei concerti di Cordova e Buenos Aires ha riunito ben 100mila persone, e in Cile. Alla tournée mancano ancora le date spagnole e centroamericane, che non sono ancora state rese note: secondo voci che rimbalzano dalla Spagna Luis Miguel attraverserà l'Atlantico più probabilmente in autunno che in primavera.


5 febbraio 2004 - Luis Miguel da record in Messico



Durante il Tour di 33 Luis Miguel potrebbe superare se stesso nella città messicana di Monterrey, dove sono in programma già tre suoi concerti. Nei giorni scorsi è stata infatti aggiunta una quarta data per il 23 febbraio 2004, essendo completamente esauriti i biglietti per le tre serate già previste all'Auditorio Monterrey.
Se la risposta del pubblico portasse a un ennesimo tutto esaurito, il cantante raggungerebbe la cifra record di 40.000 spettatori in quattro giorni. Nel tour precedente il cantante aveva stabilito il record attualmente imbattuto per Monterrey, richiamando 33.000 fans. La notizia è riportata dal quotidiano messicano El Norte.

4 febbraio 2004 - Un te amo e Te necesito in classifica



Gli ultimi due singoli di Luis Miguel, Te necesito e Un te amo, sono in classifica in Messico, tra le prime 10 canzoni più vendute e più ascoltate. Te necesito, lanciato a settembre, è al nono posto, mentre Un te amo, uscito a dicembre è al quarto posto. Non è la prima volta che Luis Miguel ha due single in hit parade. Nel 1988 il suo album Un hombre busca a una mujer, che conteneva la mitica La incondicional, arrivò ad avere ben sei single in classifica contemporaneamente,: un record che nessun artista latino è ancora riuscito a ripetere e a superare. La presenza contemporanea dei due dischi in classifica saluta il successo del tour messicano di Luis Miguel. Terminate in questi giorni le date nella capitale, il cantante si esibirà a Guadalajara e a Monterrey, nel cuore del Messico.


16 gennaio 2004 - Trionfo messicano



Oltre 10.000 spettatori hanno accompagnato Luis Miguel all'esordio del suo tour nell'Auditorio Nacional di Città del Messico. Sorridente e felice, a tratti emozionato, Luis Miguel non ha smesso un solo momento di sorridere, di salutare le fans più scatenate, che sono riuscite ad avvicinarsi al palco, e di essere affettuoso con il pubblico. Un atteggiamento, questo del cantante, che sta caratterizzando tutto il tour di 33 e che ha piacevolmente sorpreso fans e giornalisti, abituati a un Luis Miguel poco propenso a parlare con il pubblico e a lasciarsi distrarre dalla musica. Anche in Messico il concerto ha offerto un percorso nella ventennale carriera del cantante: sono stati accolti con vere e proprie ovazioni i medley dedicati ai primi successi adolescenziali e le canzoni di 33, tra queste hanno ottenuto particolare successo Vuelve ed Eres, che il gossip vuole dedicata alla fidanzata Myrka Dellanos. Tre cambi di vestuario, come negli altri shows, e chiusura con Te necesito, la canzone con cui ha trionfato nell'estate dell'America Latina, cantata dopo aver ascoltato il pubblico che lo richiamava sul palcoscenico chiedendogli ancora una canzone. Poi il saluto, dopo un'ora e mezza di musica in cui Luis Miguel, come ha scritto oggi la stampa messicana, ha dato ai fans il 1000%. Non ci sono state le sorprese che Luis Miguel prepara sempre per il pubblico messicano: nessun mariachi e nessuna canzone fuori scaletta. Si replica per 21 notti consecutive, fino a metà febbraio, all'Auditorio Nacional di Città del Messico, un record imbattuto, poi le altre tappe nella Repubblica Messicana.


15 gennaio 2004 - Esordio in Messico



Inizia questa sera a Città del Messico la tappa messicana del lungo tour di Luis Miguel. Nella capitale azteca il cantante riconfermerà il suo record imbattuto di 21 concerti consecutivi nell'Auditorio Nacional. Sono inoltre previsti concerti a Monterrey e a Guadalajara. Per i concerti messicani i fans dell'artista si aspettano qualche sorpresa: è infatti una tradizione che negli show in patria Luis Miguel canti qualche canzone della tradizione locale accompagnato dagli amatissimi mariachi. Cosa sceglierà quest'anno? Un'altra curiosità è la presenza di Myrka Dellanos al debutto messicano del tour: la bella compagna di Luis Miguel è stata presente al concerto di esordio negli USA ed è stata in prima fila in numerosi show del cantante. A Miami, dove abita, c'erano anche sua figlia Alexa, sua madre e vari nipoti. Ci sarà Myrka all'Auditorio Nacional?
Alla vigilia dell'esordio in Messico Luis Miguel è stato al centro di numerose indiscrezioni dei media latinoamericani. Tutto è nato dall'intervista rilasciata a People en español, in cui il cantante ha rivelato il desiderio di sposarsi e di avere dei bambini: le trasmissioni televisive e i siti di Internet di gossip si sono scatenati, arrivando a supporre un matrimonio segreto di Luis Miguel e Myrka Dellanos, celebrato in questi giorni ad Acapulco, e una gravidanza già in corso della bella giornalista di origine cubana. Ovviamente nessuna conferma né smentita da parte del cantante e del suo staff.


3 gennaio 2004 - Luis Miguel non scarta il matrimonio



Luis Miguel è sulla copertina di People en español, con uno strillo che farà parlare i media e i fans latinoamericani: Si vuole sposare. In un articolo firmato da Armando Correa il cantante afferma infatti, come aveva già fatto in passato, di non scartare più la possibilità di sposarsi: "Maturando si vedono le cose in un altro modo" spiega Luis Miguel "E sento che è importante nella vita di un uomo e di una donna vivere questa tappa". Sogna anche dei bambini? Certamente sì e spiega il sogno della paternità con la sua infanzia in qualche modo negata: "Mi piacerebbe avere figli, è ovvio, i bambini mi piacciono molto. E mi piacerebbe moltissimo vivere come padre quello che non ho potuto vivere da bambino, dedicherei molto più tempo ai miei figli. L'esperienza che ho avuto come figlio non è stata infatti molto piacevole dopo il divorzio dei miei genitori."
Secondo People en español artefice di questo cambiamento di Luis Miguel è Myrka Dellanos, la giornalista di origine cubana che da circa un anno è al suo fianco. Il giornale l'ha intervistata e Dellanos, che da tempo sostiene di non voler parlare della sua vita privata, ma che continua però a rilasciare interviste e a lasciare intravedere i suoi rapporti con il cantante messicano, sostiene di essere pronta a un nuovo matrimonio (il terzo per lei), sicura che questa volta sarebbe la definitiva. La giornalista afferma che le piacerebbe avere almeno altri due figli e che Luis Miguel "è indubbiamente una delle più importanti figure musicali dei secoli XX e XXI". Fa sapere che adora 33, l'ultimo disco di Luis Miguel e di amare soprattutto Eres, la canzone che secondo molti è dedicata a lei.
Nella foto la copertina di People en español. Grazie al Foro di Univision


28 dicembre 2003 - Vacanze ad Aspen



Ad Aspen o ad Acapulco? per giorni i media latinoamericani si sono chiesti dove avrebbe passato le vacanze di fine anno Luis Miguel, reduce dai trionfi sudamericani (a Buenos Aires è stato festeggiato da oltre 35mila fans). La sua compagna, la giornalista Myrka Dellanos, aveva già annunciato la propria presenza ad Aspen, la più mondana stazione sciistica nordamericana, meta tradizionale delle vacanze natalizie del cantante messicano. Ma Luis Miguel continuava ad essere avvistato dai fans ad Acapulco. Le ultime voci dicono che il cantante avrebbe raggiunto la fidanzata e la famiglia di lei ad Aspen. Poi, a metà gennaio, il debutto del suo tour in Messico; nell'Auditorio Nacional di Città del Messico sono previsti oltre 20 concerti consecutivi. Inutile dire che trovare un biglietto è impresa quasi titanica.


4 dicembre 2003 - Candidato al Grammy



33, l'ultimo disco di Luis Miguel è stato candidato come miglior disco pop latino dell'anno al Premio Grammy, che verrà assegnato l'8 febbraio. Il disco del cantante messicano sarà in competizione con Sincero di Chayanne, Lo que te conté mientras te hacías la dormida de La Oreja de van Gogh, Natalia Lafourcade di Natalia Lafourcade e No es lo mismo di Alejandro Sanz.


25 novembre 2003 - Luis Miguel torna in Italia?




Dopo 18 anni Luis Miguel potrebbe tornare ad esibirsi in Italia. E il palco sarebbe lo stesso che gli ha dato il grande successo e la grande popolarità nel 1985: quello del Teatro Ariston di Sanremo. Secondo Il corriere della sera il cantante messicano è in trattative per esibirsi con Gigi D'Alessio, secondo la nuova formula adottata dal neo direttore del Festival Tony Renis, che vuole per ogni canzone un cantante italiano e uno straniero. Luis Miguel avrebbe quindi il compito di esportare verso il mondo ispanico la canzone che canterà con Gigi D'Alessio a Sanremo. La notizia è stata confermata al Corriere della Sera dallo stesso cantante napoletano: "Ho ricevuto la proposta e mi fa molto piacere. Io sono pronto". Tacciono Luis Miguel, che in questi giorni è impegnato nelle tappe cilene del suo tour, e i suoi manager.


19 novembre 2003 - Un te amo nuovo singolo



E' Un te amo, la canzone che apre 33, il nuovo singolo di Luis Miguel. Lanciata in questi giorni, dopo il successo ottenuto da Te necesito in tutto il mondo di lingua spagnola e negli USA, Un te amo è una delle ballate più romantiche di 33 ed è stata scritta da Armando Manzanero, maestro della canzone melodica latinoamericana. La scelta di Un te amo come nuovo singolo ha sorpreso i fans di Luis Miguel: le previsioni puntavano su Devuélveme el amor, una delle canzoni più popolari del disco, o su Y sigo, che è una delle più apprezzate canzoni pop di 33. Un te amo suona già nelle radio di lingua spagnola e ha una delle immagini più belle di 33 nei versi "Cuando de tu voz escucho/cuanto me amas corre mi alma/hasta la estrella más lejana/y es ahí donde un secreto me repito/por fin tengo alguien que me ama" ("Quando sento dalla tua voce/quanto mi ami la mia anima corre/fino alla stella più lontana/ed è lì dove in segreto mi ripeto/che finalmente ho qualcuno che mi ama").


1 novembre 2003 - 33 vende un milione di copie



Il nuovo CD di Luis Miguel, 33, ha venduto, a un mese dalla sua uscita, un milione di copie. Lo ha comunicato in questi giorni la casa discografica del cantante messicano, attualmente impegnato in un tour negli Stati Uniti per presentare il suo disco. 33 ha venduto soprattutto in Messico, Spagna e Argentina, dove ha occupato per alcune settimane il numero 1 nelle classifiche di vendita. Negli USA il disco ha perso il primo posto nelle classifiche latine di Billboard questa settimana, dopo tre settimane di primato. Posizioni di testa anche nelle classifiche degli altri Paesi latinoamericani.


13 ottobre 2003 - Il debutto del tour



Ha debuttato nei giorni scorsi, all'Hotel Mandalay Bay di Las Vegas, davanti a oltre 6000 persone, il tour 33 di Luis Miguel. Tre colonne di gusto classico ai lati del palco, un grande schermo centrale accompagnato da due più piccoli ai lati, due scale, in mezzo alle quali si trova il batterista, costituiscono la scenografia dello spettacolo. Sul palco nove musicisti e due coriste. Luis Miguel, molto sorridente e visibilmente contento per tutto lo spettacolo, è entrato in scena cantando Vuelve, una delle canzoni più amate del suo ultimo disco. Indossava un vestito nero di Giorgio Armani con camicia bianca e cravatta nera. Nella prima parte dello spettacolo ha proposto bolero come Amor amor amor e Perfidia, le ballate Ahora que te vas e Devuélveme el amor, appartenenti a 33, vari medley che hanno entusiasmato il pubblico, tra cui uno dedicato ai suoi successi di adolescente e comprendente Palabra de honor e No me puedes dejar así, fino all'immancabile La incondicional. Nella seconda parte dello spettacolo, con una camicia nera di Thierry Muglen che ha deliziato le fans, il cantante ha proposto ancora le canzoni di 33 (l'unica che non ha cantato è Que hacer) e vari medley; il più emozionante è stato probabilmente il medley messicano, che comprende Mucho corazón, La media vuelta, Amorcito corazón e durante il quale sul grande schermo sventolava la bandiera messicana. Il medley di chiusura ha proposto alcuni dei grandi successi pop di Luis Miguel: Como es posible que a mi lado, Será que no me amas e Te propongo esta noche. Il concerto, che dura circa un'ora e quaranta minuti, a Las Vegas ha entusiasmato un pubblico che comprendeva non solo americani di origine latinoamericana, ma, secondo le testimonianze, anche moltissimi statunitensi di lingua inglese. In prima fila, non ha voluto perdersi l'attesissimo debutto, Myrka Dellanos, la compagna di Luis Miguel, che, riportano le cronache, è stata accolta festosamente dai fans che l'hanno riconosciuta.
Questa la scaletta del concerto: Intro - Vuelve - Amor, amor, amor - Ahora que te vas - Perfidia - Saluto - Medley Pop (Dáme tu amor, Sol arena y mar, Suave), Devuélveme el amor, O tú o ninguna, Medley Manzanero (Por debajo de la mesa, No sé tú, Como duele), Medley Vecchi Successi (No me puedes dejar así, Palabra de honor, Entrégate, La incondicional) - Interludio - Un te amo - Nos hizo falta tiempo - Eres - Que tristeza - Medley messicano (Mucho corazón, La media vuelta, Amorcito corazón) - Y sigo - Te necesito - Con tus besos - Medley di chiusura (Como es posible, Será que no me amas, Te propongo esta noche)


9 ottobre 2003 - 33 numero 1 in Spagna, USA e America Latina



33, il nuovo disco di Luis Miguel, lanciato nei Paesi ispanici e negli USA il 29 settembre, ha debuttato nelle classifiche di vendita, sbancandole. In Spagna il disco ha debuttato al primo posto delle classifiche locali, spodestando Alejandro Sanz, uno dei big più amati della musica di lingua spagnola. Numero 1 anche in Messico, Cile e Argentina. Primo posto al debutto anche nella Latin Billboard, la classifica che la rivista Billboard riserva alla musica latina; nella cassifica generale, in cui sono presenti i prodotti anglosassoni e tutti i generi musicali, 33 ha debuttato al 43° posto. E in Italia? in Italia non è stata fissata neppure la data di uscita del disco...


30 settembre - Luis Miguel lancia 33 da Cancun



Un Luis Miguel sorridente e di ottimo umore ha presentato alla stampa internazionale 33, il suo nuovo CD, che già da qualche giorno suona nelle radio di lingua spagnola. L'incontro è avvenuto a Cancun, in Messico, a 8 anni dall'ultima volta che il cantante ha lanciato un lavoro dalla propria terra (Amarte es un placer è stato presentato a Madrid, Mis Romances a Miami, Mis boleros favoritos di nuovo a Madrid). Vestito elegantemente, con un abito nero e una cravatta a righe, Luis Miguel ha spiegato ai giornalisti che gli chiedevano incursioni in stili diversi dalla musica melodica e romantica, magari nel rock: "Non mi piace il rock, o meglio, mi piace ascoltarlo, ma non per me. Ci sono molti generi di musica che mi sembrano interessanti, che però non vedo per me; una cosa è ascoltare musica, e puoi ascoltare tutti i generi, ma interpretare un genere che non è tuo è controproducente."
Cosa aspettarsi allora in 33? Luis Miguel ha lasciato intendere di essere molto soddisfatto del suo CD "perché tutte le canzoni sono belle", ma ha anche chiarito ai giornalisti di non aspettarsi "nient'altro che 11 belle canzoni, nel genere pop e nello stile classico che mi appartiene, è semplicemente un disco, niente di più". Dunque non ci saranno in 33 grandi novità se non all'interno di quello stile che ha reso famoso l'artista, ma è il suo atteggiamento ad essere diverso.
Luis Miguel ha infatti rivelato che intende girare altri video dal disco, mentre già da alcuni anni realizzava un solo video per CD; ha spiegato di voler stringere ancora più profondamente i legami col Messico, cercando di passarvi più tempo.
Tutti hanno notato che 33 è un disco dedicato al disinganno e alle sofferenze più che alle illusioni e agli entusiasmi di un amore in corso. Ma Luis Miguel ha voluto chiarire che "questo non c'entra niente con alcun momento della mia vita attuale", anzi, ha sottolineato il cantante, "sto vivendo un momento molto felice e ho la possibilità di avere una carriera che mi piace e con cui posso trasmettere molte emozioni al pubblico". E perché non ci fossero dubbi il messicano ha spiegato che canta il disinganno perché "come nei film, è più facile raccontare le delusioni, le sconfitte, che i momenti felici. E' solo per questo: in realtà io sto molto bene".
Anche questa volta non ha voluto rispondere a nessuna domanda sulla sua vita privata, così sono rimasti insoddisfatti coloro che volevano conferme del suo legame con la giornalista Myrka Dellanos, con cui è stato recentemente fotografato a Venezia, e coloro che gli hanno chiesto della sua famiglia italiana. "Ho sempre cercato di tenere la vita privata separata da quella artistica e quello che voglio è che il pubblico conosca 33 perché abbiamo fatto un lavoro di cui sono molto soddisfatto" ha detto. E alla giornalista che, facendo il verso a Te necesito, gli chiedeva di chi ha bisogno come l'aria che respira e come l'inverno del freddo, il cantante ha risposto: "Non mi piace parlare della mia famiglia, dei miei amici e delle mie storie d'amore, perché ritengo che per me sia più sano tenere le cose separate, però mi ispira sempre qualcuno, è chiaro che non ti dirò nome e cognome, però qualcuno, sempre".
Luis Miguel ha annunciato che il tour per presentare 33 inizierà negli USA, a Las Vegas, l'8 ottobre, e toccherà le principali città degli Stati Uniti, New York, Los Angeles, Chicago, Dallas, Miami; subito dopo sarà la volta dei Paesi sudamericani, Cile e Argentina in testa, mentre nel 2004 la tournée arriverà in Messico e quindi in Spagna. Con il cantante si muoveranno circa 200 persone, sul palco, per la gioia delle fans, tre grandi schermi digitali.
A margine della conferenza stampa, Warner Music, la casa discografica di Luis Miguel, ha reso noto che in meno di 24 ore 33 è già doppio disco di platino negli USA e in Spagna, triplo disco di platino in Messico e disco di platino in Argentina e in Cile.
Sul Foro di Univision sono state pubblicate numerose foto della conferenza stampa e delle interviste rilasciate da Luis Miguel. Alcune le trovate nella sezione Fotografie del sito.


28 settembre - 33 è già nella Rete



Mancano due giorni all'uscita di 33, ma su Internet circolano già, grazie soprattutto ai fans che frequentano i Fori di Univision e della Casa de Luis Miguel, le prime anticipazioni, dai titoli delle canzoni ad alcuni testi ai frammenti audio. Il disco è composto da 11 canzoni, 5 delle quali firmate dallo stesso Luis Miguel, nelle vesti a volte di paroliere e a volte di musicista. Le canzoni sono: Un Te Amo (Un ti amo - Parole e Musica di Armando Manzanero), Con tus besos (Con i tuoi baci - Parole di Francisco Loyo, Musica di Luis Miguel), Devuélveme el amor (Ridammi l'amore, M. e P. di Kike Santander e Luis Miguel), Te necesito (Ho bisogno di te - M. e P. di Juan Luis Guerra), Nos hizo falta el tiempo (Ci è mancato il tempo - M. e P. di Armando Manzanero), Eres (Sei - M. e P. di Armando Manzanero), Ahora que te vas (Adesso che te ne vai - M. e P. di Armando Manzanero), Que tristeza (Che tristezza - M. e P. Armando Manzanero), Y sigo (E continuo - M. e P. di Luis Miguel e Kike Santander), Vuelve (Torna - M. e P. di Luis Miguel y F. Loyo), Qué hacer (Che fare - M. e P. di Luis Miguel y E. Cortázar).
30 secondi di tutte le canzoni si possono ascoltare nel sito
uol.thestore24.com
La radio spagnola Los 40 principales, che ha presentato in anteprima 33 ai propri ascoltatori, ha messo in Rete, complete, Devuélveme el amor, Y sigo, Vuelve e Que hacer. Per ascoltarle cliccare qui.
La radio ha inoltre scelto 33 come "disco della settimana" e pertanto lo promuoverà in maniera particolare, facendone ascoltare spesso le canzoni. Per ascoltare Los 40 principales su Internet l'indirizzo è:
http://www.los40.com/radio/40principales.html
33 difficilmente uscirà in Italia in tempi brevi. Il CD può essere acquistato su Internet, in vari siti specializzati. Vi segnaliamo un sito italiano, www.cdlatino.it, che offre solo per 33 un prezzo speciale: CD+spese di spedizione in tutta Italia a soli 20 euro. Per ogni informazione sulle modalità di acquisto e di spedizione telefonare 011 4526821


25 settembre 2003 - Il video di Te necesito lanciato in tutto il mondo



E' stato lanciato oggi in tutto il mondo il video di Te necesito, il primo single di Luis Miguel tratto dal CD 33, la cui uscita è prevista per il 30 settembre. Diretto da Daniela Federici, il video è stato girato alcune settimane fa a Pasadena, in California, e mostra Luis Miguel immerso in un'atmosfera molto esotica, accompagnato da coristi e dalla modella Cindy Taylor. Daniela Federici aveva già diretto il video di Por debajo de la mesa, che presentava atmosfere molto anni '40. Ovviamente sarà molto difficile riuscire a vedere il video nelle televisioni italiane, ma fortunatamente c'è Internet. La radio spagnola Los 40 principales lo offre su Internet in un'esclusiva anteprima mondiale a questo indirizzo:
http://www.los40.com


18 settembre 2003 - Luis Miguel e Myrka fotografati a Venezia



Le riviste spagnole Hola e Diez Minutos riportano nei numeri attualmente in edicola (in Italia arriveranno la prossima settimana), le immagini della recente vacanza veneziana di Luis Miguel e Myrka Dellanos. Il cantante e la bella giornalista di origine cubana hanno passato alcuni giorni nella città, percorrendo i classici itinerari turistici (le foto li riprendono anche in piazza San Marco) e non tralasciando una romantica passeggiata in gondola né qualche ora di shopping.
Per Myrka Dellanos si è trattato di una pausa dalla conduzione di Primer Impacto, il magazine che l'ha resa popolare tra gli ispanici degli USA, per Luis Miguel dell'ultima vacanza prima del lancio di 33 e della tournée mondiale, che inizierà a ottobre negli Stati Uniti e proseguirà in America Latina fino alla fine dell'anno. Alcune immagini della vacanza veneziana, pubblicate nei Fori di Univision e de la Casa de Luis Miguel e provenienti anche dalla rivista argentina Quién, le potete trovare nella sezione Fotografie del sito.


17 settembre 2003 - Luis Miguel candidato all'American Music Award



Luis Miguel è candidato all'American Music Award, nella sezione Artista Latino Preferito. Le altre candidature della categoria vanno a Ricky Martin e a Kumbia Kings. Il premio viene assegnato all'artista che è stato più richiesto e ha venduto più dischi negli USA. La cerimonia di consegna si terrà allo Shrine Auditorium di Los Angeles il 16 novembre 2003 e sarà trasmessa dal network ABC.


16 settembre 2003 - 33 uscirà il 29 settembre


La notizia è ufficiale ed è stata confermata dalla Lion: il nuovo CD di Luis Miguel, intitolato 33, come gli anni del cantante messicano, uscirà il 29 settembre 2003 in tutto il mondo. Il disco contiene 11 brani inediti scritti per Luis Miguel da Kike Santander, Juan Luis Guerra e numerosi altri musicisti latini di grande prestigio e fama.
Da alcuni giorni su Internet girano indiscrezioni sui titoli di cinque canzoni: oltre a Te necesito, uscita come single il 3 settembre e già ai primi posti di ascolto e di vendita in America Latina, Spagna e USA, ci sarebbero Te quiero (Ti amo), Ahora que te vas (Adesso che te ne vai), Me falta el tiempo (Mi manca il tempo), Devuelveme el amor (Restituiscimi l'amore).
Non è ancora chiaro se il CD uscirà anche in Italia nella stessa data prevista per gli altri Paesi: è comunque possibile comprarlo su Internet, sui siti specializzati come amazon.com. Non appena avremo informazioni sulle possibilità di acquisto in Italia le pubblicheremo su queste pagine.


14 settembre 2003 - Uno speciale su Luis Miguel su Radio Reporter



Mercoledì 17 settembre, a partire dalle 17.30, la torinese Radio Reporter (93.3 Mhz) dedicherà a Luis Miguel uno speciale di circa mezz'ora, all'interno della trasmissione di musica latina curata da Renato Ghelli. Si parlerà di Luis Miguel, della sua carriera e dei suoi successi, si ascolterà la sua musica, compreso l'ultimo single, Te necesito, si daranno alcune anticipazioni sul suo nuovo CD, di imminente uscita, e si parlerà del Fans Club Italiano e di perluismiguel, il sito che abbiamo creato in suo onore e che è l'unico in italiano che dia sempre notizie aggiornate sulla sua carriera.
Radio Reporter si ascolta solo nell'area torinese e non ha un sito su Internet: invitiamo tutti gli ammiratori torinesi del messicano a seguire lo speciale.


3 settembre 2003 - Te necesito: testo e traduzione!



E' appena uscito e sta sbancando la Rete! Te necesito è uno dei brani più richiesti nelle radio che trasmettono su Internet. Qui il link per ascoltare la canzone dalla radio spagnola Los 40 principales. Una volta entrati nella pagina, basta cliccare "Escuchar". Il link è:
http://www.los40.com/playstop/audio_especial.html?sng_id=704332
La canzone è un'autentica sorpresa: ritmi freschi e allegri, quasi estivi per un pop che ammicca al R&B; i cori contano sulla partecipazione del gruppo statunitense Take 6, che ha una lunga carriera nel jazz e nel gospel.


1 settembre 2003 - Te necesito, il nuovo single, esce il 3 settembre!!



Uscirà il 3 settembre Te necesito, il nuovo single di Luis Miguel. La notizia è stata confermata da Alejandro Asensi, il manager del cantante, con un comunicato stampa. La canzone, scritta da Juan Luis Guerra, appartiene al CD che sarà in vendita tra poche settimane e di cui non è ancora noto il titolo, anche se indiscrezioni della Rete, non confermate né dalla WEA né dagli uffici di Luis Miguel, dicono che sarà 33, gli anni del cantante messicano. Sulle possibilità di acquistare il single e il CD in Italia, o di sentirlo su Internet, vi terremo informati.


23 luglio 2003 - Candidato al Grammy Latino



Luis Miguel è candidato al Grammy Latino nella categoria "Registrazione dell'anno" per la canzone Hasta que vuelvas (Fino al tuo ritorno), contenuta nell'album Mis boleros favoritos. La cinquina è composta, oltre che dal cantante messicano, da Bacilos (la canzone è Mi primer millon), Juanes (Es por tí), Molotov (Frijolero) e dai brasiliani Tribalistas, la cui candidata al Grammy, Ja sei namorar, è arrivata anche in Italia, dove è uno degli hit estivi.
La canzone è stata prodotta da Luis Miguel e da Bebu Silvetti, il musicista argentino recentemente scomparso, che è candidato al Grammy anche nella categoria Produttore dell'anno per varie canzoni, compresa Hasta que vuelvas. Mis boleros favoritos è uscito nell'ottobre 2002 ed è stato presentato da Luis Miguel a Madrid, durante un'affollata conferenza stampa; il cantante aveva precisato allora che il disco non era un suo progetto, ma un omaggio della sua casa discografica. L'unico tema inedito dell'album, una raccolta di alcuni dei migliori boleri registrati da Luis Miguel, era proprio Hasta que vuelvas che il cantante aveva inciso alcuni anni fa e che le leggende della Rete, in qualche modo autorizzate da alcuni dei musicisti che lavorano abitualmente con il messicano, vogliono dedicata alla madre.
I Grammy Latini saranno consegnati il 3 settembre.


14 luglio 2003 - Il nuovo disco ad agosto?



Luis Miguel si trova in questi giorni a Los Angeles, dove è impegnato nelle registrazioni del suo nuovo disco. Secondo quanto annunciato da lui stesso in occasione del lancio di Mis Romances, il nuovo lavoro è composto da canzoni pop inedite. Non si sa niente di più. Indiscrezioni sulla Rete, lanciate dai Forum e da un Fans Club spagnolo, ma non ancora confermate dagli uffici del cantante, dicono che il nuovo disco dovrebbe uscire all'inizio di ottobre, mentre il primo singolo dovrebbe essere lanciato a metà di agosto. Non sono ancora noti il titolo della canzone né il suo genere, né si sa se il lancio del singolo sarà accompagnato da un nuovo video. Il lavoro del cantante procede nella più assoluta segretezza: sembra, si racconta su Internet, che neanche al Presidente della WEA, che pure aveva chiesto notizie, sia stata fornita alcuna anticipazione.
Nella foto, tratta dal Foro di Univision: Luis Miguel a Los Angeles


7 luglio 2003 - Luis Miguel è innamorato


A poco più di due anni dalla tormentata fine della love-story con Mariah Carey e dopo una lunga serie di indiscrezioni sulla sua vita sentimentale, El Sol de México, così i latinoamericani chiamano affettuosamente Luis Miguel, sembra aver trovato di nuovo l'amore accanto a Myrka Dellanos. Il settimanale People riporta sulla copertina della sua edizione in spagnolo una foto della coppia ripresa in teneri atteggiamenti. All'interno un lungo articolo intende dimostrare, con testimonianze, nomi e citazioni, che il cantante messicano e la conduttrice di origine cubana sono innamorati. Da circa sei mesi la coppia si frequenterebbe in maniera discreta, ma senza nascondersi, tra il Messico, la Florida e la California, dove Luis Miguel sta registrando il nuovo disco. People riporta che il cantante avrebbe regalato alla nuova fidanzata gioielli per un valore superiore al milione di dollari. Dellanos, 38 anni, una figlia di 9 anni e due divorzi, è laureata in Comunicazione ed è uno dei volti più noti del giornalismo ispanico negli USA: è la conduttrice del magazine Primer Impacto (Primo impatto) di Univisión (il più importante network televisivo in lingua spagnola degli USA).
Nella foto: la copertina di People en español

Torna ai contenuti